Come trasformare lo studio nella camera per gli ospiti e viceversa?

Generalmente le moderne abitazioni si caratterizzano per metrature sempre più ridotte, con due o tre vani oltre i servizi dove, spesso, c’è una sola stanza per la cameretta dei bambini.

Nei casi più fortunati, potresti però disporre di un ulteriore piccolo spazio da adibire a camera degli ospiti o a studio.

Dunque, potresti trovarti di fronte al dilemma di scegliere tra l’una o l’altra alternativa.

Sicuramente la prima cosa da valutare sono le tue abitudini e le tue esigenze: lavori in smart working o hai comunque bisogno di una postazione di studio/lavoro a casa, oppure hai la necessità di ospitare parenti o amici che vengono a farti visita?

E se, invece, avessi la possibilità di non rinunciare a nessuna delle due soluzioni creando un ambiente che funga contemporaneamente da camera per gli ospiti e studio?

Con un’attenta progettazione dello spazio e la scelta dell’arredamento giusto, infatti, potrai ricavare un ambiente accogliente e funzionale da adibire a camera da letto e studio insieme.

Tutto questo a prescindere dalle dimensioni della stanza che hai a disposizione grazie alle tante soluzioni salvaspazio offerte dal moderno mercato dell’arredamento.

In questo articolo scopriremo come trasformare lo studio nella cameretta degli ospiti e viceversa, dando vita a soluzioni multifunzione capaci di modificare l’ambiente all’occorrenza e in modo estremamente semplice e veloce.

In particolare vedremo:

 

camera-ospiti-piccola

 

Come arredare la camera per gli ospiti? 3 idee salvaspazio

Innanzitutto, la camera per gli ospiti deve essere accogliente per mettere l’ospite a proprio agio e rendere più piacevole possibile la sua permanenza.

Sicuramente non può mancare un letto funzionale che consenta di riposare comodamente e bene. Ma come scegliere il letto adatto?

Tenendo conto che l’obiettivo è quello di ricavare un ambiente "trasformabile", in grado di essere adibito sia a camera degli ospiti che a studio, il consiglio è quello di optare per soluzioni versatili e salvaspazio.

Il letto, infatti, non sarà sempre necessario per cui, scegliere un tradizionale letto a terra non è la soluzione ideale perché occuperebbe spazio prezioso anche quando non serve.

Dunque, l’idea giusta potrebbe essere quella di scegliere tra:

 

1. Divano letto per la camera degli ospiti

Un divano letto è la soluzione perfetta quando la stanza deve svolgere la funzione di camera degli ospiti e studio insieme perché, coperto con un plaid e cuscini di arredamento, darà la sensazione di trovarsi a tutti gli effetti in uno studio.

Tra le tante le varianti, in pannello o in tessuto, disponibili in diverse sagomature e in colori differenti, troverai sicuramente il modello più adatto ai tuoi gusti e allo stile della tua casa.

Non solo. Potresti anche scegliere di creare una camera studio con divano letto dotato di un secondo letto (utile qualora gli ospiti fossero, ad esempio, due amici) oppure con cassettoni estraibili dove riporre la biancheria riservata agli ospiti.

 

camera-ospiti-studio

 

2. Composizioni salvaspazio con letto e scrivania estraibile

Il punto di partenza è sempre lo stesso: per arredare una stanza piccola occorre puntare su mobili salvaspazio e multifunzione, ossia capaci di concentrare in pochi e essenziali elementi tutto ciò che serve.

Questo è tanto più fondamentale quando, come in questo caso, la stanza deve svolgere una duplice funzione.

Per questo, se lo spazio che hai a disposizione per la camera degli ospiti/studio è molto ridotto, il letto con la scrivania estraibile può essere una valida alternativa da prendere in considerazione, in quanto la scrivania occuperà spazio solo quando utilizzata.

 

idee-arredamento-studio-casa

 

3. Armadio per la camera degli ospiti

Altro elemento fondamentale è dotare l’ambiente camera ospiti-studio di un armadio dove i tuoi ospiti potranno riporre le loro cose e che, al contempo, ti fornisca quell’ulteriore spazio contenitivo che in casa non basta mai.

Nella scelta considera che tra armadio scorrevole o battente, il primo presenta il vantaggio di non occupare spazio durante le operazioni di apertura e chiusura perché le ante scorrono l’una sull’altra e può, quindi, essere posizionato anche vicino ad altri mobili.

Inoltre, la sua estetica sobria e senza maniglie lo rende particolarmente adatto al momento della “trasformazione” in studio.

Un’idea originale potrebbe anche essere quella di scegliere un armadio a ponte che consente di sfruttare lo spazio delle pareti in altezza non ingombrando quello a terra. Inoltre il vano sottoponte può essere utilizzato per la zona studio.

Infine, per quanto riguarda la scelta cromatica delle pareti e degli arredi, bisogna tenere presente che questa stanza sarà dedicata sia al riposo che al lavoro e i colori giusti dovranno essere in grado di favorire entrambe le funzioni.

Opta per toni neutri come, ad esempio il grigio o il corda, da accostare a piccoli tocchi di blu o verde (che favoriscono il riposo e aiutano la concentrazione). 

 

camera-da-letto-e-studio-insieme

 

Come organizzare una stanza per lo studio?

Sicuramente l’elemento essenziale di uno studio è la scrivania che deve poter accogliere tutto l’occorrente.

Scegliere la posizione corretta della scrivania è fondamentale per permettere di lavorare comodamente. A partire dal giusto comfort visivo. 

Proprio per questo motivo la posizione migliore è vicino a una fonte di luce naturale, che consente un equilibrio perfetto tra luminosità e contrasto e affatica meno gli occhi. È assolutamente da evitare, però, che la luce naturale sia collocata alle spalle, perché rifletterebbe sullo schermo del computer creando dei fastidiosi riverberi nocivi per la vista.

Usate queste dovute accortezze, la posizione della scrivania dipenderà necessariamente dallo spazio a disposizione.

 

Trucchi per valorizzare al massimo una stanza

 

Per quanto riguarda la tipologia di scrivania, per arredare una camera degli ospiti e studio insieme, una scrivania sospesa è un’ottima soluzione salvaspazio perché si tratta di una struttura ridotta al solo piano scrivania, fissato alla parete, che può essere sistemato in maniera versatile in base alle proprie esigenze.

Inoltre, è moderna e minimale e non occupa spazio a terra evitando in questo modo di chiudere ulteriormente una stanza piccola.

L’ideale sarebbe poter disporre anche di una libreria, per riporre libri e documenti.

Un’idea intelligente, se c’è dello spazio libero sufficiente sopra la scrivania, potrebbe essere quella di optare per una scrivania con libreria a ponte.

Alternativamente puoi scegliere tra mensole e cubi decorativi e funzionali che, oltre a svolgere una funzione pratica per la zona studio, renderanno una piccola camera per gli ospiti bella e originale.

 

camera-studio-con-divano-letto



Come trasformare la cameretta in studio?

Abbiamo visto che per creare una stanza perfetta come camera degli ospiti e studio insieme, sia fondamentale individuare soluzioni salvaspazio innovative e intelligenti che permettano all’ambiente di assolvere, in modo equilibrato, una duplice funzione. In questo modo tu avrai la percezione mentre lavori di trovarti in uno studio e l’ospite in una vera e propria camera.

Per raggiungere questo ambizioso obiettivo, puntare su soluzioni componibili rappresenta un indubbio vantaggio.

I mobili componibili permettono, infatti, combinando moduli standard di differenti dimensioni, forme e finiture, di creare progetti completamente personalizzati in base alle specifiche caratteristiche dello spazio che hai a disposizione. 

Il risultato finale sarà un arredamento “su misura” ma a un costo e con tempi di consegna decisamente più ridotti.

Potrai, dunque, arredare lo studio e la camera degli ospiti come più ti piace, evitando tuttavia di assemblare “casualmente” diversi elementi insieme con risultati dubbi sia a livello estetico che funzionale.

 

arredare-camera-ospiti

 

Conclusioni: come trasformare lo studio nella camera per gli ospiti e viceversa?

Abbiamo visto che, se si ha a disposizione una piccola stanza in più, non è necessario decidere se adibirla a camera degli ospiti o a studio, escludendo una delle due funzioni.

Con un’accurata progettazione e la scelta dell’arredamento giusto si può, infatti, ricavare un ambiente che funga da camera da letto e studio insieme.

Riassumiamo le regole da seguire per creare una stanza perfettamente multifunzione, bella e pratica al tempo stesso:

  1. Studia dettagliatamente lo spazio che hai a disposizione.
  2. Preferisci soluzioni salvaspazio tramite arredi multifunzione che consentano di concentrare tutto ciò che serve in pochi elementi (come, ad esempio, un divano letto, un letto con scrivania estraibile o una scrivania con libreria a ponte).
  3. Prediligi un armadio con ante scorrevoli o a ponte in base alle caratteristiche della tua stanza.
  4. Presta attenzione alla scelta dei colori scegliendo tonalità che siano adatte sia al riposo che al lavoro.
  5. Scegli mobili componibili.

 

arredare-studio-camera-ospiti

 

Sicuramente seguire queste indicazioni, può non essere facile per un non addetto ai lavori.

Per questo il nostro suggerimento è quello di rivolgersi a un produttore che sia in grado di fornirti il giusto supporto nella progettazione e di individuare soluzioni perfette e personalizzate in base alle tue specifiche esigenze di gusto e di spazio.

Infine, dato che l’acquisto dell’arredamento rappresenta un costo, fai in modo che diventi un investimento che possa durare nel tempo.

Obiettivo questo che può essere raggiunto solo scegliendo mobili di qualità realizzati con i migliori materiali, robusti, ecologici e sicuri.

 

Trucchi per valorizzare al massimo una stanza

 

Torna al Blog

Articoli correlati

Come scegliere la scrivania per bambini? 6 fattori da valutare prima dell’acquisto

  La scrivania è tra gli elementi della cameretta destinati ad accompagnare i bambini per molto...

Sedia cameretta per studiare comodi: 4+1 consigli per ogni esigenza

  I bambini svolgono tante attività durante la giornata e per alcune di esse, purtroppo,...

Come organizzare l’angolo studio in cameretta con le scrivanie per ragazzi

Scrivanie per ragazzi: come organizzare l’angolo studio in cameretta Se arredare la cameretta dei...