1 cameretta, tanti letti: scopri le nostre soluzioni salvaspazio per i tuoi figli

Arredare una cameretta salvaspazio con a disposizione pochi metri quadri è un'impresa non sempre semplice che si complica quando ad occupare la stanza saranno più bambini.

Bisogna riuscire a sfruttare al massimo lo spazio per ottenere una cameretta completa di ogni comfort e che non dimentichi lo spazio per giocare. 

Inoltre, dobbiamo pensare che i letti da inserire saranno almeno due e che ogni bambino dovrà avere la sua privacy e un ambiente sano e libero in cui crescere.

Fortunatamente, sul mercato si trovano moltissime soluzioni per camerette salvaspazio con 2, 3 o, addirittura, 4 letti. 

Ecco cosa scoprirai in questa guida:

 

 

KIDS COLLECTION KC 509

 

Come mettere più letti in una stanza piccola?

Caro genitore se ti stai trovando nella situazione di dover arredare una piccola cameretta per due o più bambini, il problema che starai affrontando è quello di come posizionare i letti.

Questo è un problema che trova in commercio diverse soluzioni con sviluppo sia verticale sia orizzontale della cameretta.

Nel trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze e quelle dei tuoi bambini, dovrai cercare di rispettare lo spazio per lasciare un'area per muoversi e giocare, senza dare la sensazione di soffocamento. 

Vediamo di seguito quale scelta puoi fare in base alla cameretta salvaspazio che vuoi arredare.

 

1. Letti a castello: i preferiti dai bambini

Grazie al loro aspetto giocoso, i letti a castello sono tra i più amati dai bambini, che adorano potersi arrampicare in totale sicurezza e ritagliarsi il proprio spazio nella parte superiore o inferiore della struttura.

Scegliere un letto a castello ti permette di inserire i due letti sfruttando la lunghezza della parete, lasciando così maggior spazio per un armadio e una eventuale zona di gioco o studio.

In una sola struttura sarà, quindi, possibile ospitare due o anche tre letti più l'armadio.

In questo caso, potrai scegliere se arredare la cameretta con 2 o 3 letti in maniera lineare o ad angolo, riuscendo a sfruttare tutti i metri quadri che hai a disposizione.

 

Più letti in una cameretta: letti a castello Moretti Compact

 

2. Letti a ponte: per crescere assieme al bambino

Sarà anche vero che i bambini hanno vestiti meno voluminosi di noi adulti, ma crescono anche molto più velocemente: basta una stagione ed è già ora di cambiare tutto il guardaroba. 

Per questo è importante che in una cameretta piccola ci sia lo spazio anche per il loro vestiario

Le camerette a ponte vengono in aiuto per questo tipo di necessità, andando a porre l'armadio sopra il letto singolo o ai due letti.

Ci sono molteplici soluzioni per ogni tipo di ambiente, ma principalmente abbiamo due tipi di camerette a ponte.

 

Camerette a ponte lineare

Questa soluzione è pensata per quelle famiglie che hanno un ambiente stretto e sono costrette a concentrare l'arredamento su una singola parete ed ottimizzare la superficie. 

Se la cameretta deve ospitare un solo bambino, si potrà posizionare il letto tranquillamente sotto l'armadio, se invece c'è la necessità di inserire due letti potremo porli in maniera perpendicolare alla struttura. 

Un'altra soluzione, se si hanno due bambini, è quella di utilizzare letti sovrapposti, indipendenti e montati su ruote, così da poter far scorrere il secondo letto solo al momento di andare a dormire.

 

Una cameretta con più letti: soluzioni con ponte Moretti Compact

 

Camerette a ponte angolare

La cameretta con ponte ad angolo permette di sfruttare due pareti vicine, aumentando la capacità degli armadi. In questo modo, sotto di essi potrai porre tutti i letti di cui hai bisogno. 

Se hai un solo bambino il consiglio è quello di sistemare il letto in modo parallelo alla parete e fare l'angolo con la scrivania. Se invece hai due bambini, anche in questo caso, puoi sfruttare i letti scorrevoli e recuperare spazio. 

Una soluzione che consigliamo di adottare quando la cameretta è piccola e con due letti è quella di utilizzare per gli armadi delle ante scorrevoli, evitando così l'ingombro dell'apertura.

 

3. Letti sovrapposti: la soluzione per chi non ha spazio a terra

Nelle camerette di pochissimi metri quadri potrebbe essere ideale un sistema letto con più letti sovrapposti.

Questa scelta può rivelarsi molto utile grazie alla sua versatilità nell'adattarsi a qualsiasi soluzione d’arredo. 

Può, infatti, essere inserita sia all'interno di una cameretta a ponte o a soppalco, oppure usata come soluzione salvaspazio generica.

Il vantaggio di avere due letti sovrapposti è quello di occupare con due letti lo spazio di uno: il secondo sarà facilmente estraibile e utilizzabile all'occorrenza. Questa potrebbe, quindi, essere un'opzione per una cameretta di un figlio unico, ma che vuole invitare qualcuno per un pigiama party.

 

Una cameretta con più letti: soluzioni con letti sovrapposti Moretti Compact

 

4. Letti a terra: affiancati, uno di seguito all'altro o ad angolo retto

Quando la metratura lo permette, una delle soluzioni che puoi provare è quella di posizionare i due letti a terra in maniera parallela

Trovandoti a dover arredare una cameretta piccola con più letti, dovrai fare a meno dei comodini, che potranno essere sostituiti con delle mensole, delle particolari testiere del letto oppure con delle nicchie in cui riporre il necessario. 

Ti consigliamo di lasciare, tra un letto e l'altro, almeno 60 cm così da rendere più semplice il passaggio.

Se decidi di posizionare due letti ad angolo retto, potrai sfruttare sia il lato lungo che quello corto della stanza. 

Con l'aggiunta di cuscini, durante il giorno, i letti possono anche trasformarsi in comodi divani. Soluzione questa che può essere utile quando i bambini crescono e vogliono avere una piccola zona living per ricevere gli amici.

Sfruttare tutta la lunghezza della parete si può, posizionando i letti uno di seguito all'altro, con un mobiletto in mezzo che li divida e faccia da comodino.

 

New call-to-action

 

Cameretta salvaspazio con due letti: cosa mettere in mezzo per separarli?

Avere in comune la cameretta non è semplice, soprattutto per il figlio più grande, abituato ad avere uno spazio tutto per sé, che si ritrova a doverlo condividere.

Così è importante utilizzare alcuni accorgimenti per separare i due letti e lasciare che i bambini possano ritrovarsi in un ambiente proprio, che li definisca al di là del fratello o della sorella.

Vediamo 4 possibili soluzioni da adottare per inserire dei divisori per camerette in grado di separare i due letti.

 

1. Un comodino per ciascuno

Anche un complemento come il comodino può essere difficile, almeno inizialmente, da condividere. 

Ecco che potete pensare di utilizzare due comodini vicini, magari di dimensioni e altezze differenti, per dare una maggiore profondità alla stanza.

Porteranno via poco spazio e permetteranno ad ogni bambino di avere un piccolo posto dove mettere le cose che desidera tenere vicino durante la notte.

Per un utilizzo più confortevole, potresti anche pensare di arricchirli con delle lampade orientabili a loro piacimento.

 

Una cameretta con più letti: come dividere lo spazio con Moretti Compact

 

2. Un comò per due

Quando la cameretta per due è davvero piccola, la soluzione considerata più pratica è quella di separare i due letti da un grande comodino che può magari fare anche da cassettiera dove riporre, ad esempio, la biancheria intima.

Sopra al comodino puoi pensare di posizionare un abat jour abbastanza grande da illuminare entrambi i letti e permettere ai bambini di leggere.

Scegli, per una soluzione salvaspazio, un comò del colore della stanza: si integrerà in modo armonico con l’ambiente e non sembrerà soffocare la stanza.

 

3. Un muro a dividere i due letti

Non è sicuramente una delle opzioni più diffuse, ma si può creare una parvenza di divisione tra i due letti sfruttando le caratteristiche della stanza stessa.

Difficilmente in una cameretta piccola troverai un muro da sfruttare, ma nel caso ci fosse un pilastro o una colonna, potrebbe essere funzionale inserire i due letti negli spazi ricavati nei lati della sua sporgenza.

Allo stesso modo se volessi ricreare tu questa situazione, potresti pensare alla costruzione di una piccola parete in cartongesso per dividere i due letti e ricavare anche delle nicchie che facciano da mensola, dove inserire una piccola luce.

 

4. Una libreria o un armadio a fare da divisorio per la cameretta

Se hai una cameretta abbastanza grande da poter avere due letti a terra, una soluzione per dividere gli spazi è quella di inserire una libreria tra i due letti.

Potrai scegliere una libreria bifacciale di modo che se la parte della stanza dove c'è il secondo letto non avesse una finestra, la luce potrà comunque penetrare dalle aperture della libreria.

Un armadio può essere una soluzione alternativa per dividere due letti. In particolar modo se la tua scelta ricadrà su mobili componibili

Riuscirai così a ricreare uno spazio perfetto per le tue esigenze senza rendere troppo soffocante l'ambiente.

 

Una cameretta con più letti: come dividere lo spazio con Moretti Compact

 

Come ricavare due stanze da una sola?

Quando nasce un secondo bambino e si ha una sola cameretta a disposizione un genitore può domandarsi come dividere la stanza in due.

La scelta viene fatta principalmente per permettere al bambino più grande di conservare i suoi spazi garantendo la sua privacy, soprattutto durante l’adolescenza.

Se lo spazio non è sufficiente per creare una parete divisoria e trasformare una cameretta in due più piccole, ci sono diverse soluzioni che si possono adottare e fare in modo che ogni bambino abbia il suo spazio in cui sviluppare i propri desideri.

 

Il cartongesso può fare la differenza

Un buon modo per dividere in due parti la stessa stanza se si ha uno spazio abbastanza grande, è quella di costruire una parete di cartongesso.

Puoi pensare di inserire una vetrata nella parte alta del cartongesso così che, se la stanza dovesse avere una sola finestra, la luce riesca a entrare anche nel lato più buio.

 

Sfruttare l'armadio a ponte per dividere la cameretta in due

Senza utilizzare un muro vero e proprio, l'armadio a ponte potrebbe essere il divisorio giusto per creare due stanze.

In questo caso, il consiglio è quello di inserire due armadi a ponte nel centro della stanza e fare in modo che entrambi i figli possano avere il loro armadio e il loro spazio all'interno della cameretta.

 

Scegliere una tenda per creare due spazi

Se non vuoi alzare muri, puoi dividere la cameretta con due letti a terra collocando una semplice tenda.

La scelta può ricadere su una tenda a tutta altezza di fattura rigida o più morbida di colori chiari per rendere la stanza più ampia e luminosa.

Questo è un metodo per dividere in due la stanza che costa poco e permette ai figli di creare ognuno il suo spazio personale.

 

Inserire un separé mobile

Un separé può essere molto funzionale perché è in grado di regalare ai tuoi figli tutta la privacy di cui hanno bisogno. Essendo mobile poi sarà molto semplice spostarlo.

In commercio se ne possono trovare di moderni e funzionali che si intonano perfettamente con il design della cameretta.

 

 

KIDS COLLECTION KC 505

 

Elementi da valutare prima di decidere di dividere in due la stanza

Prima di decidere di creare due camerette all'interno della stessa stanza, ti invitiamo in ogni caso a tenere conto di certi aspetti per niente trascurabili.

 

1. Illuminazione della cameretta

Nel momento in cui la cameretta è già predisposta con due finestre, il lavoro è sicuramente più semplice e non c'è nulla da dover pensare a priori. 

Ma se la finestra è una sola, si possono adottare soluzioni diverse come, ad esempio, delle vetrate all'interno del cartongesso o delle librerie bifacciali che facciano filtrare la luce.

 

Una cameretta con più letti: libreria bifacciale Moretti Compact

 

2. Dimensioni della cameretta

Prima di prendere in considerazione qualsiasi progetto, dovrai avere ben presente quanto spazio hai a disposizione. 

Una cameretta di piccole dimensioni, una volta divisa, sarà rappresentata da due stanze davvero piccolissime e lo spazio per posizionare il letto sarà molto poco. 

Calcola bene gli spazi e scegli tra le soluzioni che ti proponiamo di seguito quella più adatta a te.

 

Cameretta condivisa maschio e femmina: come dividerla

Avere due figli che condividono la cameretta non è mai semplice, soprattutto se questi sono un maschio e una femmina. 

Non solo la differenza di età può creare qualche problema: molto spesso, infatti, maschio e femmina hanno gusti e interessi diversi. 

Diventa, quindi, necessario creare uno spazio diviso per entrambi all'interno della stessa cameretta. Ma anche se i metri quadri a disposizione sono pochi, si possono ricavare due ambienti separati per maschio e femmina.

 

Una cameretta con più letti: soluzioni a soppalco Moretti Compact

 

Come arredare una cameretta condivisa per maschi e femmine

La prima cosa da fare è quella di studiare la superficie della cameretta per capire quale tipologia di struttura può adattarsi meglio alle esigenze.

Avere molto spazio a disposizione, sicuramente, aumenta le possibilità di scelta e semplificherà le operazioni per dividere virtualmente la stanza in due parti separate. 

Se, invece, i metri quadri sono pochi, non devi preoccuparti perché ti proponiamo qui alcuni consigli per ottimizzare al massimo i metri quadri a disposizione e trasformare la cameretta in due spazi che esaltino l'unicità dei tuoi bambini.

 

Dividere in due la cameretta per maschio e femmina

Come avrai potuto leggere nei punti precedenti, molti sono i modi che puoi adottare per suddividere la cameretta in due parti: una per il maschio e una per la femmina.

Se si ha abbastanza spazio, il consiglio è quello di innalzare una parete di cartongesso in grado di fare da divisorio tra le due parti

Ma nel caso lo spazio fosse ridotto ti consigliamo di optare per una tenda divisoria/separé oppure per una libreria bifacciale che non ostruisca del tutto la visuale e permetta anche di far entrare la luce se una delle due zone non dovesse essere provvista di finestra.

 

Una cameretta con più letti: soluzioni per dividere gli spazi

 

Colorare le pareti della cameretta divisa in due

Partiamo dal presupposto che non dobbiamo lasciarci condizionare dalle convenzioni per cui metà stanza debba essere per forza rosa e metà azzurra. 

Questi cliché sono superati e ci si può permettere di decorare la cameretta con colori diversi e le fantasie che più amano i tuoi figli. 

Puoi anche scegliere un colore neutro con le grafiche che richiamino i personaggi dei cartoni da loro preferiti, come supereroi e valorose principesse, oppure sticker ispirati allo sport che i tuoi figli praticano. 

Ti consigliamo sempre di ascoltare la tua bambina e il tuo bambino per capire come vorrebbero fosse decorata la cameretta.

 

Letti a castello o a soppalco

Quando ci troviamo davanti ad una cameretta piccola, l'opzione migliore da considerare è quella del letto a soppalco, sfruttando l'altezza della stanza. 

Il nostro consiglio è quello di disporre i letti in posizione sfalsata a formare una L: così ogni bambino avrà la sua parete da poter decorare in modo creativo e personalizzato, facendo sentire quella parte di stanza come la propria.

 

Una cameretta con più letti: soluzioni Moretti Compact

 

Come dividere in due una stanza con una sola finestra?

Quando si divide in due una cameretta, può succedere che una delle due metà non abbia una finestra. 

La prima soluzione che potrebbe venire in mente è sicuramente quella di installare una nuova finestra oppure un lucernario così da risolvere ogni tipo di problema.

Quando questo, però, non è possibile cosa possiamo fare? 

Se la finestra si trova al centro della stanza ed è abbastanza grande, una soluzione può essere quella di dividerla a metà così che ogni sezione di cameretta abbia la sua areazione e luce naturale.

In questo modo, le due parti di stanza si troverebbero ad avere una finestra, aumentando lo spazio sulle pareti per la disposizione di mobili.

Quando invece la finestra è su un lato della stanza, la divisione tra le due parti della cameretta può essere fatta con una libreria aperta, in modo che la luce possa penetrare dall'altra parte.

 

Camerette salvaspazio per due bambini: l'importanza delle decorazioni e dei colori

Arredare una cameretta piccola non vuol dire solo posizionare i mobili nel modo più corretto possibile e trovare la giusta soluzione salvaspazio, ma anche scegliere i colori e le decorazioni che rendono unico e personalizzato lo spazio.

La cameretta sarà il luogo dove i tuoi figli passeranno più tempo e, quindi, deve essere uno spazio funzionale, sicuro e colorato.

Non devi mai dimenticare che i colori della cameretta, in particolare quelli chiari, possono aiutarti a renderla non solo più luminosa, ma anche più spaziosa. 

Ascolta i tuoi figli e lascia che le loro idee si aggiungano alle tue e vengano riportate a chi si occuperà di realizzare la cameretta perfetta.

 

New call-to-action

 

Torna al Blog

Articoli correlati

Soluzioni salvaspazio per le camerette: 5 consigli da non perdere

È vero che le camerette dei bambini sono solitamente le stanze più piccole della casa, ma sono...

Arredare una cameretta stretta e lunga: 4 soluzioni salvaspazio Moretti Compact

Le dimensioni di una cameretta influiscono sulle problematiche che si possono incontrare ...

Soluzioni d’arredo funzionali per camerette piccole e rettangolari

Se, da un lato, arredare la cameretta dei propri figli è un’esperienza divertente e coinvolgente...