8 consigli per garantire la sicurezza della cameretta per bambini

8-consigli-sicurezza-cameretta

 

La cameretta è lo spazio della casa dedicato ai tuoi figli, in cui dormono, giocano, studiano e crescono. Per un genitore progettarla è un momento davvero emozionante, carico di aspettative e in cui sentirsi liberi di esprimere la propria creatività.


Magari state pensando anche voi di dipingere le pareti dei colori più sgargianti e scegliere quella bellissima composizione da catalogo. Ma siete certi di fare la scelta giusta per garantire la sicurezza della cameretta per bambini?

 

Il giusto equilibrio tra estetica e funzionalità

Come genitori si cerca di dare sempre il meglio ai propri figli, dall’attenzione agli abiti all’alimentazione, tutto deve essere sicuro e di qualità. Quello che purtroppo si tende a sottovalutare è l’importanza di dare loro un ambiente confortevole e accogliente, che rispecchi la loro età, prima ancora che i gusti dei genitori e che cresca con loro.

Prima di acquistare una cameretta è necessario dunque progettarla attentamente, tenendo conto innanzitutto di quanti bambini dovranno abitarla e della loro età: le loro esigenze e i loro gusti cambiano e crescono con loro. I bambini più piccoli avranno principalmente necessità di giocare e servirà loro tanto spazio per riporre i giochi, mentre quelli più grandi avranno bisogno di un angolo per lo studio, un armadio sicuramente più ampio per i propri vestiti ed accessori. Gli adolescenti, invece, vorranno uno spazio più privato possibile e magari anche una zona relax.

Riuscire a coniugare tutte queste necessità sembra impossibile, ma con un’attenta progettazione affidata ai professionisti del settore non sarà difficile. Il consiglio principale è non vincolare la cameretta e i suoi colori all’età attuale del bambino, con toni troppo sgargianti o un tema troppo infantile. Servono spazi funzionali e mobili adatti a cambiare con loro, durevoli nel tempo e sicuri. Perché forse l’arredamento potrebbe subire diversi mutamenti nel corso degli anni, ma la sicurezza della cameretta per bambini è una costante che vi accompagnerà sempre.

 

8 consigli per garantire la sicurezza della cameretta per bambini 1


Come fare per garantire la sicurezza della cameretta per bambini

La scelta dell’arredamento non dovrebbe sottostare solamente a regole estetiche o al gusto del momento, ma dovrebbe tenere conto di alcune regole fondamentali per garantire la sicurezza della cameretta per bambini.

È vero che le precauzioni cambiano a seconda dell’età del bambino e i più piccoli sono i più esposti a potenziali pericoli, ma questi non cessano mai del tutto, nemmeno quando i vostri figli saranno adolescenti.

I più piccoli sono più curiosi e le raccomandazioni sono quelle universali come per il resto della casa:

  • Porre in sicurezza le prese elettriche

  • Attenzione alle fonti di calore

  • Fissare i mobili e le mensole che potrebbero ribaltarsi sotto il loro peso

  • Togliere le chiavi dalla serratura per evitare che i bambini si chiudano inavvertitamente nella stanza

  • Porre dei ganci fermaporta che non permettano l’apertura di ante e cassetti alla portata di bambino

  • Non posizionare letti o sedie vicino alle finestre per evitare che salendo il bambino possa affacciarsi pericolosamente alle finestre e rischiare di cadere.

La cameretta, in particolare, va pensata con una visione a lungo termine, perché dovrà seguire le fasi di crescita del bambino e accanto ad uno spazio notte ci dovrebbe essere una parte dedicata al gioco o allo studio.

La questione della sicurezza della cameretta per bambini dovrebbe essere in cima alle richieste di ogni genitore, che deve tenere bene a mente che essa è l’ambiente della casa in cui passano la maggior parte del tempo, spesso da soli, impegnati a giocare studiare o semplicemente dormire.

Ecco 8 consigli per garantire la sicurezza della cameretta, dai più comuni a quelli direttamente connessi alla scelta dei mobili, che contribuiscono a renderla anche un ambiente protetto dai possibili rischi invisibili in cui i vostri figli potrebbero incorrere.

 

Guida completa su come arredare la cameretta dei tuoi figli


1. Angoli smussati o paraspigoli

Se avete dei figli molto piccoli gli spigoli sono molto pericolosi perché potrebbero sbattervi inavvertitamente. Ma non pensate che crescendo questo pericolo si esaurisca! I bambini più grandi corrono, giocano e, scivolando potrebbero urtare in mobili dagli spigoli appuntiti. Per ovviare a questo pericolo scegli da subito mobili con angoli smussati che eviteranno gli infortuni più gravi.

 

8 consigli per garantire la sicurezza della cameretta per bambini 2

 

2. Pavimentazione antiscivolo

Uno degli incidenti che più spesso accadono nella cameretta è quello di inciampare o scivolare, soprattutto accade ai bambini mentre giocano e corrono.

Voi genitori per garantire la sicurezza della cameretta per bambini potreste predisporre un pavimento antiscivolo e tenerlo il più possibile libero da oggetti potenzialmente pericolosi, come tappeti scivolosi o elementi d’arredo poco funzionali. Lo spazio della cameretta dovrebbe essere dedicato al gioco e alle attività dei vostri figli, dunque non riempitelo con oggetti di design che potrebbero essere danneggiati o, peggio, procurare infortuni.

 

8 consigli per garantire la sicurezza della cameretta per bambini 3

 

3. Sicurezza prese elettriche

Soprattutto se sono molto piccoli i tuoi bambini saranno attirati dalle prese elettriche, quindi dovrai fare in modo di metterle in sicurezza, evitando che diventino un pericolo. Puoi coprirle, posizionarle dietro un mobile, in modo che loro non possano raggiungerle, ma allo stesso tempo dovranno essere facilmente accessibili agli adulti, in caso di necessità.

 

4. Mobili robusti

Nella scelta delle camerette per bambini occorre trovare il giusto equilibrio tra estetica e funzionalità. Se il bambino è piccolo, voi genitori avrete ampia libertà di scelta in quanto a estetica e decorazioni. Se invece è abbastanza grande potrà essere coinvolto nel progetto e prendere parte al risultato finale. Attenzione a non assecondare gusti troppo stravaganti, perché i bambini cambiano idea anche molto facilmente!

La cosa importante è che la scelta ricada su mobili di qualità al fine di garantire la sicurezza della cameretta per bambini. Non fatevi conquistare dalle composizioni meravigliose a basso prezzo che potreste incontrare su riviste e siti internet. Il prezzo stracciato spesso nasconde difetti e scarsa qualità, se avete figli molto piccoli potrebbero graffiare, sporcare e rovinare irrimediabilmente la cameretta. I mobili di scarsa qualità potrebbero durare davvero poco con bambini vivaci e curiosi. Ma soprattutto potrebbero rivelarsi anche pericolosi: le strutture non solide o non fissate bene, potrebbero non reggere alla vivacità tipica della loro età, magari cedendo sotto il loro peso e ferendoli.

Se ci sono letti a castello o a soppalco, è opportuno dotarli di barriere di sicurezza e fissare bene le scale, per evitare cadute. Garantire la sicurezza della cameretta per bambini significa pensare innanzitutto alla loro incolumità e a come evitare che il loro ambiente sicuro si trasformi in un ambiente pericoloso.

 

8 consigli per garantire la sicurezza della cameretta per bambini 4

 

5. Materiali naturali

Nella scelta degli elementi delle camerette, in particolare dei mobili che la compongono, è importante essere informati sul materiale impiegato per la sua realizzazione, sulla sua qualità e i trattamenti a cui è stato sottoposto. Mai come in questo caso l’estetica può ingannare e celare difetti o prodotti non proprio a norma.

Di solito il materiale più utilizzato è il legno, elemento naturale e atossico di per sé, ma la sua lavorazione prevede l’uso di colle e viene sottoposto a trattamenti specifici come quelli antimuffa e antitarlo, per migliorarne l’aspetto e renderlo più resistente. Infine viene verniciato per ottenere colori ed effetti particolari. Sono tutti procedimenti che incidono sul risultato finale ma anche sul grado di tossicità dei mobili. Accertatevi sempre che la materia prima da cui viene ricavato il pannello delle camerette sia di prima qualità e verniciato con sostanze atossiche, perché saranno in contatto coi vostri figli per molte ore al giorno. 

 

Guida completa su come arredare la cameretta dei tuoi figli


6. Attenzione alle emissioni di formaldeide

Il più conosciuto tra i composti organici volatili , VOC, è sicuramente la formaldeide, sostanza chimica già presente in natura, ma che ad alte concentrazioni può essere tossica e altamente nociva per la salute.

Per garantire un livello adeguato di sicurezza alla cameretta dei vostri figli dovreste fare attenzione alla presenza della certificazione delle emissioni di formaldeide. In questo modo saprete se siete davanti ad un produttore che presta la giusta attenzione alle emissioni tossiche e che si impegna a fornire un prodotto sicuro e di qualità. Nelle camerette economiche, dove vengono utilizzate materie prime non certificate, le emissioni saranno di livelli superiori a quelle di fascia alta e va ricordato che la formaldeide rilascia i suoi effetti anche nel corso degli anni.

Dare una cameretta sicura ai vostri figli significa garantirgli un futuro in salute.

 

7. Vernici

Anche la tipologia di vernici utilizzate incide sulla sicurezza della cameretta per bambini, che entrano in diretto contatto con loro ogni giorno sotto forma di emissioni invisibili. Le insidie della formaldeide infatti non sono solo nei materiali strutturali, ma anche nei trattamenti a cui sono sottoposti, negli elementi d’arredo e nelle vernici utilizzate nei mobili e nelle pareti. Per questo le vernici all’acqua e l’idropittura acrilica sono sicuramente da preferire.

Le vernici ad acqua, sono più naturali, ecologiche e sicure, perché prive di elementi tossici, mentre l’idropittura acrilica può contenere alcune sostanze sintetiche per migliorarne l’aspetto e renderla più facile da pulire. È importante informarsi su quali sostanze sono state impiegate e in che quantità, consultando la scheda prodotto, che ogni rivenditore di camerette dovrebbe mostrarvi in fase di progettazione.

Ricordatevi inoltre che le pareti vanno dipinte per tenere sotto controllo la muffa e anche se vi affidate al fai da te, preferite le pitture ad acqua.

 

8 consigli per garantire la sicurezza della cameretta per bambini 5

 

8. Cerniere e guide cassetti con chiusura rallentata ammortizzata

Quando si parla di sicurezza della cameretta per bambini forse non si presta abbastanza attenzione alla ferramenta. Nelle composizioni di fascia economica sono di scarsa qualità e, soprattutto di fronte a ripetute sollecitazioni, frequenti chiusure e aperture, rischiano di non durare a lungo.

Questa situazione rappresenta un pericolo per la sicurezza in presenza di bambini molto piccoli o molto vivaci.

Per questo i cassetti e le ante dei mobili di qualità, vengono montati con ferramenta resistente, dotati di chiusura rallentata, capaci di garantire la sicurezza anche ai bambini più piccoli. Essi potranno aprire e chiudere il loro armadio, il loro cassetto dei giochi in tutta tranquillità anche da soli, senza rischiare di schiacciarsi le dita.

 

8 consigli per garantire la sicurezza della cameretta per bambini 6

 

Come scegliere la cameretta ideale?

La cameretta ideale esiste, ma non deve essere solamente bella esteticamente. In quanto genitori dovrete assicurare ai vostri figli un ambiente funzionale e sicuro, eliminando gli eventuali pericoli in cui possono incorrere soprattutto i bambini più piccoli.

Tenendo conto anche della loro età, ma con una visione sempre proiettata verso il futuro, occorre scegliere attentamente l’arredamento che andrà a comporre l’ambiente più vissuto da loro. Con particolare attenzione ai materiali, che devono essere di qualità e quanto più naturali possibile per garantire il giusto grado di sicurezza della cameretta per bambini.

Dopotutto sarà il luogo in cui dovranno dormire, giocare, studiare, in poche parole, crescere.

Guida completa su come arredare la cameretta dei tuoi figli

Pubblicato da Rosalba Fiore il 13/06/19 3:33 PM
Rosalba Fiore

Categorie: Cameretta per bambini

Articoli più recenti

Iscriviti al blog