Alcune cose da sapere prima di comprare la cameretta per i tuoi figli

alcune cose da sapere prima di comprare la cameretta per i tuoi figli - cameretta da maschio


La cameretta è lo spazio dedicato ai nostri bambini e, in quanto tale, è il luogo che più li rappresenta, proprio perché al suo interno trascorrono gran parte del loro tempo. Con il passare degli anni, la cameretta diventa sempre più un luogo intimo, quasi privato, un rifugio sicuro all’interno del quale è possibile essere davvero se stessi. 

 

Più i bambini crescono più aumenta la loro voglia di essere autonomi e, di conseguenza, la necessità di compiere delle scelte e di sistemare gli spazi a seconda delle esigenze individuali.

La cameretta assume sempre più le sembianze di un porto sicuro, un vero e proprio rifugio inteso non soltanto come luogo fisico, ma anche come spazio in cui potersi conoscere a fondo e esplorare la propria personalità. Insomma: un luogo in cui poter crescere, in cui potersi esprimere e stare bene.

La cameretta, quindi, è uno spazio che va rispettato e che va costruito in sinergia con il bambino, senza imposizioni e scelte drastiche ma, al contrario, sostenendo il bambino e le decisioni che prenderà durante il suo personale percorso di crescita. Arredare non basta, ci sono alcune cose da sapere prima di comprare gli arredi per la cameretta per i tuoi figli e in questo articolo abbiamo deciso di raccoglierle tutte.

Vediamole insieme!

 

Facciamo un passo indietro: l’analisi di ciò che serve

Abbiamo interiorizzato un concetto importante: la cameretta perfetta è la cameretta in grado di soddisfare tutti i bisogni dei nostri bambini. Quindi, prima di procedere con l’acquisto dei mobili, dobbiamo fare un passo indietro e analizzare le necessità individuali.Il procedimento è molto semplice, l’importante è fare le domande giuste e analizzare bene attitudini e comportamenti:

  • Il primo passo da fare è coinvolgere il bambino nella scelta degli arredi. Domandare direttamente e chiedere personalmente un’opinione a proposito dei complementi di arredo o riguardo la disposizione dei mobili può essere di grande aiuto quando ci troviamo a dover comprare la cameretta per un bambino. Perché chi meglio di lui potrà illustrare quali sono le sue abitudini di gioco e di studio? Se la cameretta perfetta è la cameretta in grado di soddisfare i bisogni dei bambini dobbiamo partire da loro e dalle loro abitudini e richieste, per poter creare un luogo perfettamente funzionale.

  • Il secondo passo è valutare insieme le scelte cromatiche. Quando pensiamo alle cromie per una cameretta, siamo abituati a pensare tinte sui toni del rosa per le bambine e sui toni dell’azzurro per i bambini, e ci dimentichiamo che sul mercato esistono numerosissime soluzioni alternative che, con ogni probabilità, appagheranno maggiormente il gusto dei nostri figli. Coinvolgere il bambino nella scelta del colore è fondamentale, perché solo così riusciremo a costruire il suo “porto sicuro”, il rifugio perfetto per trascorrere il suo tempo.


alcune cose da sapere prima di comprare la cameretta per i tuoi figli 1

 

  • Il terzo step è personalizzare. Abbiamo capito i bisogni del nostro bambino, abbiamo scelto insieme i colori, i mobili e la loro disposizione, ora ciò che ci resta da fare è personalizzare l’ambiente. Quadri? Poster? Stampe? Adesivi? Personalizzare la cameretta contribuisce alla ricerca della propria identità e consente al bambino di crescere, di esplorare i propri gusti e le proprie passioni e, soprattutto, di sentirsi perfettamente a proprio agio in uno spazio che riconosce come familiare.
  • L’ultima cosa da considerare, ma non per questo meno importante, riguarda un aspetto un po’ più tecnico: controllare la composizione chimica delle vernici utilizzate e, più in generale, le tipologie di materiali utilizzate nella produzione dei mobili della cameretta. Scegliere una bella cameretta è importante, ma scegliere una cameretta costruita con prodotti di qualità è di gran lunga preferibile. Se poi riusciamo a trovare una bella cameretta di qualità, allora abbiamo fatto centro.

Sembrerà incredibile, ma tenendo a mente questi quattro passi scoprirete che sarà decisamente più semplice arredare la cameretta perfetta per i nostri figli. 

Ed è arrivato il momento di divertirsi: fissato un budget, scelto lo stile, il colore e tutto ciò che servirà per arredare la cameretta, non ci resta che procedere con gli acquisti.

Da dove possiamo partire?

 

Partiamo dalle basi

Ciò che contraddistingue una cameretta è la presenza di alcuni elementi principali e caratteristici, senza i quali la stanza che stiamo arredando potrebbe essere fraintesa con altre tipologie di spazio, ma procediamo con ordine:

  • Il letto è l’elemento fondamentale della cameretta dei nostri bambini. I letti più moderni sono importanti ma leggeri, soffici e colorati, ideali per dare valore alla camera e personalizzabili. Ne esistono di diverse tipologie: con la testata imbottita, morbida e confortevole; a divanoletto, per creare un ambiente che si adatti a tutte le ore del giorno; sovrapposti e scorrevoli, per recuperare spazio.
    Come dicevamo, le possibilità sono numerose, ma la scelta più importante da fare è optare per prodotti di grande qualità che garantiscano sicurezza e comfort durante il riposo.

  • L’armadio è il secondo elemento da posizionare nella cameretta. Sul mercato è presente una vasta gamma di possibilità, ma un concetto rimane immutabile nonostante le continue innovazioni: un grande armadio è fondamentale per tenere in ordine la cameretta, meglio ancora se una cabina armadio. Ovviamente la scelta dell’armadio dipende dalle dimensioni della stanza, ma le soluzioni possibili sono tante e tali da permetterci di scegliere la soluzione più utile e funzionale in base alle nostre necessità : armadi a ponte, armadi ad ante scorrevoli o cabine armadio su misura che permettono di attrezzare una parete sfruttando ogni millimetro di spazio disponibile.

  • La zona dedicata allo studio è il terzo elemento cardine. Scrivania, sedia e luce: questi sono i tre ingredienti per la zona studio perfetta. La luce è importantissima per favorire lo studio senza affaticare gli occhi, e tutto il resto è una conseguenza. Anche in questo caso abbiamo a disposizione una quantità infinita di soluzioni: dalla scrivania sospesa, che arreda lo spazio con ordine e originalità evitando l’ingombro delle gambe di supporto, alle scrivanie più classiche, che poggiano sulla cassettiera. La scelta sarà determinata dallo spazio a disposizione, dalla composizione della stanza e dal gusto personale.

alcune cose da sapere prima di comprare la cameretta per i tuoi figli 2


I tre oggetti cardine di una cameretta sono gli elementi d’arredo di cui si deve assolutamente tener conto e il mercato ci tende una mano, offrendo tante idee e soluzioni diverse e originali . Optare per materiali di qualità, che durano nel tempo, è anche sinonimo di sicurezza all’interno di una stanza importante come è la cameretta dei bambini. Proprio grazie alla loro resistenza e durevolezza, i mobili di qualità hanno tutte le carte in regola per accompagnare il bambino durante le varie tappe della crescita, dall’infanzia fino all’adolescenza.   
                                                              Scarica la guida sulla progettazione della cameretta dei bambini

Alzare l’asticella: la cameretta perfetta a 360°

Arrivati a questo punto abbiamo elencato i tre elementi fondamentali per ogni cameretta e abbiamo visto i tre step che ci permettono di collaborare con il nostro bambino per raggiungere insieme l’obiettivo di creare una ambiente perfetto. Però non basta, perché prima di comprare mobili e complementi di arredo vogliamo essere sicuri che la cameretta, una volta realizzata, sarà perfetta al 100%. Per realizzare anche questo obiettivo dobbiamo alzare l’asticella e analizzare le 3 cose che normalmente non vengono prese in considerazione quando pensiamo all’arredamento della cameretta di un bambino:

  1. La cameretta perfetta è anche facile da pulire. Scegliere prodotti di qualità è davvero fondamentale, proprio perché anche i mobili della cameretta dei bambini vengono utilizzati quotidianamente per molte ore e quindi hanno bisogno di manutenzione periodica: le cerniere delle ante e le guide di scorrimento dei cassetti vengono sollecitate ogni giorno e possono avere bisogno di essere regolate, per poter funzionare bene e più a lungo; il materasso va girato e ruotato, per evitare avvallamenti e usura; le superfici della scrivania, dell’armadio e delle mensole devono essere pulite e spolverate e, se i materiali sono di ottima qualità, è sufficiente farlo con un panno in microfibra inumidito con acqua, senza utilizzare detersivi, spesso tossici.

  2. La cameretta perfetta è anche sicura e a prova di bambino. I bambini crescono, diventano adolescenti, ma prima di quella fase è necessario che gli arredi siano sicuri, pensati per i più piccoli e che abbiano tutti quegli accorgimenti adatti ad un utilizzo in tenera età. Gli arredi devono prevedere chiusure sicure (per esempio la chiusura soft-close delle ante o dei cassetti), angoli smussati e, per evitare spiacevoli incidenti, è bene scegliere mobili solidi che siano fatti con materiali di prima qualità come il Pannello Ecologico senza dimenticare di fissare librerie e scaffalature in modo sicuro alle pareti.

  3. La cameretta è una cameretta creata con materiali di altissima qualità. Il materiale non è una componente da sottovalutare. Quando consideriamo il legno con cui sono fabbricati i mobili e, soprattutto, quando prendiamo in esame la vernice esterna di cui il mobile è ricoperto, dobbiamo prestare molta attenzione alla loro qualità. Perché oltre a scegliere un bel mobile di un bel colore, dobbiamo prima di tutto pensare alla salute dei nostri figli. Le vernici ad acqua, ad esempio, hanno basse emissioni di sostanze nocive, molto più basse dei livelli richiesti per legge, questo significa che la qualità dell’aria respirata dal bambino è migliore di quella che respirerebbe durante una passeggiata in città. E, considerato il tempo che il bambino trascorre nella sua cameretta, è bene accertarsi della provenienza e della tipologia di vernice utilizzata.

  4. La cameretta davvero perfetta è la cameretta che cresce insieme a chi la vive. La cameretta perfetta ascolta le esigenze di chi la abita, si adatta e cresce insieme al bambino di oggi e al ragazzo di domani e può essere sistemata e modificata per soddisfare le esigenze di tutte le tappe della vita del bambino, accompagnandolo nel percorso della sua crescita. Un trucchetto per riuscire nell’intento è quello di scegliere mobili che guardano con un occhio al futuro e dividere gli spazi in base alle varie funzioni.


alcune cose da sapere prima di comprare la cameretta per i tuoi figli 3

 

Conclusione

Ci sono alcune cose da sapere prima di comprare la cameretta per i tuoi bambini e in questo articolo abbiamo creato una guida esaustiva che fissa gli elementi cardine della cameretta, che suggerisce in che modo procedere alla selezione degli arredi, dei colori e dei materiali e che, alla fine, vuole aggiungere valore alle scelte considerando anche quelle componenti fondamentali che permettono davvero di creare una cameretta perfetta e a prova di bambino. Ora non resta che rimboccarsi le maniche e lavorare per raggiungere l’obiettivo finale: creare la cameretta perfetta. 

                                                                  Scarica la guida sulla progettazione della cameretta dei bambini

Pubblicato da Rosalba Fiore il 13/06/19 3:36 PM
Rosalba Fiore

Categorie: Cameretta per bambini

Articoli più recenti

Iscriviti al blog