Come far addormentare un bambino da solo? 5 trucchi a partire dalla giusta cameretta

Le missioni impossibili che deve affrontare un genitore sono davvero tante ma riuscire a far abituare un bambino ad addormentarsi da solo è senza dubbio la più dura.

Infatti, la vicinanza dei genitori aiuta i bambini a rilassarsi e quindi ad abbandonarsi al sonno più facilmente. 

Ma dormire da soli è una tappa fondamentale nella crescita dei bambini perché gli consentirà di sviluppare una personalità più sicura e di avere più fiducia nelle proprie capacità di affrontare le sfide della vita. 

Allo stesso tempo, avere un bambino che dorme da solo, permette a mamma e papà di riappropriarsi dei propri spazi e della propria intimità.

Data l’importanza della questione, non a caso, sono presenti in circolazione tanti metodi su come far addormentare un bambino, ma la verità è che non esiste una soluzione assoluta e infallibile e molto dipende dalla personalità e dal carattere del bambino. 

In ogni caso puoi adottare una serie di trucchi che possono aiutarti nella difficile operazione di abituare il tuo bambino a dormire finalmente da solo nella sua cameretta

Scopriamo insieme come fare e perché la cameretta gioca un ruolo fondamentale.


bambino-improvvisamente-non-vuole-dormire

 

Come insegnare al bambino ad addormentarsi da solo? 5 consigli

Una premessa necessaria da fare è che prima o poi tutti i bambini superano la paura di addormentarsi da soli, abbandonando la necessità di dormire a letto con mamma e papà per rifugiarsi nella propria cameretta. 

Il problema è che non è possibile sapere esattamente a che età i bambini diventano pienamente autonomi sotto questo punto di vista perché ognuno di loro è differente.

Ecco alcuni consigli che devi seguire se vuoi aiutare i tuoi figli nel processo di indipendenza del sonno

 

1. Stabilire un rituale serale

Ai bambini piace sapere cosa li aspetta e ripetere le stesse azioni quotidiane li rende sicuri e tranquilli. 

Dunque, è importante adottare una routine serale che possa accompagnare i piccoli di casa verso un sonno sereno anche se da soli

Puoi stabilire un gioco tranquillo da fare insieme, seguito da un bagnetto, pigiamino e lettura di una storia. Per i bambini molto piccoli puoi preferire una canzoncina o una filastrocca. 

 

fatica-ad-addormentarsi-nei-bambini

 

2. Armarsi di pazienza

Per comprendere bene come addormentare un bambino la regola principale è avere pazienza

Infatti, ogni bambino ha i suoi tempi e in generale questi sono diversi rispetto ai tuoi. 

Dunque tutte le attività che stabilisci come rituale della sera devono durare il tempo necessario senza avere fretta, e così trasmettere ansia, ai bambini. 

 

3. Mantenere un tono di voce calmo

Parla con i tuoi figli con una voce pacata e calma in maniera da infondere in loro tranquillità, favorendo così il processo di rilassamento necessario per addormentarsi. 

 

paura-di-dormire-da-soli

 

4. Non far mancare mai coccole e baci

Il momento coccole non deve mai mancare per trasmettere ai bambini tutto l’affetto di cui hanno bisogno e limitare la loro fatica ad addormentarsi.

Baci, abbracci e carezze servono al tuo bambino per sentirsi amato e al sicuro. 

 

5. Scegliere un ambiente idoneo

L’ambiente in cui deve dormire un bambino deve essere accogliente e deve contribuire a rilassarlo e farlo sentire sereno. 

Questo permette di evitare anche situazioni in cui il bambino improvvisamente non vuole più dormire nella sua stanza perché non la sente come spazio sicuro.

Per questo è importante che la cameretta del bambino sia un ambiente che frequenta anche di giorno e che contenga i giochi che lui stesso ha contribuito ad organizzare in un certo modo.

 

a-che-eta-i-bambini-si-addormentano-da-soli

 

Quando i bambini fanno fatica ad addormentarsi?

I fattori che possono creare difficoltà nei bambini ad addormentarsi sono diversi

Esistono aspetti di natura fisiologica e legati alle varie tappe di crescita dei bambini: svezzamento, dentizione, paura del buio e paura dell’estraneo. 

Altri casi possono essere un’eccessiva assenza della mamma, nervosismo e conflitti in casa. 

 

New call-to-action

 

Come far addormentare un bambino: progetta la giusta cameretta

La cameretta è l’ambiente più importante per i tuoi figli ma, prima di adottarlo come spazio personale preferito, possono avere qualche difficoltà. 

Questo è un aspetto che incide sul come far addormentare un bambino da solo. 

Come prima cosa è necessario realizzare un ambiente che sia funzionale e accogliente per i bambini. Ciò significa organizzare lo spazio in modo da ottimizzarlo al meglio, scegliendo l’arredamento più adatto alle sue caratteristiche. 

La cameretta deve essere pensata sulla base delle esigenze dei bambini e della loro età ma, allo stesso tempo, deve essere in grado di adattarsi ai loro continui cambiamenti legati alla crescita e allo sviluppo. 

Di conseguenza, è bene progettare una cameretta che cresce con i bambini

In ogni caso devi prevedere di dividere la stanza dei bambini in aree distinte da dedicare alle diverse attività come: studio, gioco e sonno

 

come-abituare-il-bambino-a-dormire-nella-sua-cameretta

 

Questa suddivisione può essere realizzata indipendentemente dallo spazio che hai a disposizione, scegliendo la cameretta più adatta: se la stanza è piccola puoi optare per soluzioni salvaspazio come le camerette a ponte o le camerette a soppalco che ti permettono di organizzare l’ambiente in maniera ordinata e pratica. 

Se non hai problemi di spazio, allora puoi decidere di arredare con una soluzione più tradizionale che prevede un letto a terra, area studio con scrivania e un armadio capiente. 

Ancora, visto che il tuo obiettivo è quello di comprendere come far addormentare il bambino da solo e nella sua cameretta non puoi trascurare assolutamente la scelta del letto e del materasso

Il letto è l'elemento principale per consentire ai bambini di dormire comodamente ed ergonomicamente. Quindi è necessario acquistare letti adatti all’uso anche da parte dei bambini.

In generale, dunque, la cameretta deve essere di qualità, preferendo materiali atossici e resistenti, per avere tutta la sicurezza necessaria e tutelare così la salute dei bambini.

 

far-addormentare-bambino-da-solo

 

Quando far dormire il bambino nella sua cameretta?

Non esiste un’età precisa per la quale è più indicato far dormire i bambini nella loro cameretta

Tuttavia molti studi hanno evidenziato che è meglio spostare i bambini nella loro stanza non oltre il primo anno di età

Infatti, è intorno ai 12 mesi che i bambini sviluppano l’ansia da separazione dai loro genitori e, di conseguenza, è più difficile abituarli a dormire da soli e in un nuovo ambiente. 

Sicuramente è consigliabile avere la cameretta già arredata e organizzata per lo spostamento del bambino e aiutarlo a familiarizzare con questo spazio che in molti casi, soprattutto quando è molto piccolo, è poco utilizzato e perciò sconosciuto. 

 

far-dormire-bambino-da-solo

 

Come convincere un bambino a dormire nel suo letto?

È importante mettere in atto la routine che hai stabilito per il tuo bambino e che può variare in base all’età

Infatti, come già abbiamo detto in precedenza, la ritualità dei gesti è fondamentale per permettere ai bambini di riconoscere cosa succede.

I bambini piccoli si abituano più facilmente alle nuove situazioni perché per loro è tutto nuovo e non hanno ancora sviluppato l’ansia da separazione. 

In ogni caso, nel processo per far addormentare un bambino, è necessario rassicurarlo e fargli capire che mamma e papà sono sempre molto vicino, magari nella stanza a fianco.  

Inoltre, se il bambino ha meno di un anno è utile tranquillizzarlo cantando una melodia e tornando da lui a intervalli regolari per comunicargli che siete sempre accanto a lui. 

I bambini più grandi possono dare qualche problema in più, quindi, è consigliabile far percepire il dormire nella cameretta come qualcosa di bello e divertente e che per qualsiasi cosa mamma e papà sono lì. 

 

convincere-bambino-a-dormire-da-solo

 

Sonni tranquilli e sicuri per i tuoi bambini? Partire dalla cameretta

Imparare a dormire da soli è un passo importante verso lo sviluppo dell’indipendenza dei bambini

Spostarsi nella cameretta è di fatto il primo atto di separazione dai genitori, in quanto questo spazio diventa il luogo privato e personale per ogni bambino, diviso dal resto della casa e della famiglia. 

Per questi motivi riuscire a far addormentare un bambino da solo non può prescindere dal realizzare una cameretta che sia confortevole e adatta allo scopo

 

HubSpot Video

 

Ma la camera dei bambini non deve essere solo lo spazio dove dormire tranquillamente ma, anzi, dove possa giocare, studiare e sperimentare in totale autonomia. 

Infatti, la cameretta è un luogo multifunzionale e quindi deve essere adatta a svolgere più attività contemporaneamente. 

Per te genitore, invece, nel percorso per far addormentare un bambino, la cameretta è il posto a cui affidi il riposo del tuo tesoro una volta lasciata la tua stanza. Dunque, l’arredamento scelto deve essere di qualità per garantire la massima sicurezza e tranquillità.

 

New call-to-action

 

Torna al Blog

Articoli correlati

Come disporre i mobili della cameretta per renderla funzionale e sicura?

  Essendo un genitore ti è familiare la sensazione di preoccupazione che ti accompagna...

Come arredare una cameretta per figli di età diversa? 3 suggerimenti

La cameretta è generalmente costituita da un unico ambiente, destinato a diventare lo spazio...

Come scegliere l’abbinamento carta da parati e pittura per camera e cameretta

Le camere da letto devono rispecchiare la personalità di chi le vive ed essere allo stesso tempo...