Dai colori ai materiali: tutte le tendenze dell'arredamento per il 2023

Negli ultimi anni la pandemia da COVID-19 ha costretto le persone a passare molto più tempo all’interno della propria casa, portando ad una maggiore consapevolezza dell’ambiente in cui si vive.

Lo smart working, poi, è stato ormai implementato in numerose realtà aziendali, così che tante persone oggi lavorano ancora da casa e hanno fatto spazio per un home office.

In definitiva, il maggior tempo passato in casa ha portato a una rivalutazione dello spazio in cui si abita, attribuendo più attenzione ed importanza alla scelta degli arredi, che devono creare un ambiente accogliente e funzionale al massimo.

Che cosa riservano i trend per il 2023?

In questo articolo parleremo delle principali tendenze di arredo 2023: vedremo quali sono le forme, i materiali, i colori e gli stili per il prossimo anno.

In particolare, ecco che cosa vedremo:

 

Quali sono i trend del settore arredamento per il 2023?

Il tempo passato in casa è aumentato, e con questo anche l’importanza attribuita alla qualità degli spazi in cui si vive, con un italiano su tre che pensa di cambiare casa nei prossimi due anni.

L’attenzione all’arredo si fa più marcata e le ristrutturazioni degli interni sono in aumento.

La casa dovrà essere sempre di più un ambiente accogliente e funzionale.

Vediamo quindi quali sono le tendenze di arredo del 2023.

 

tendenze-di-arredo-2023-

 

1. Mobili con linee morbide e curve

Gli arredi del 2023 saranno caratterizzati da linee arrotondate e sinuose.

Questa tendenza riguarda soprattutto divani, sedie e letti, che punteranno a donare il massimo comfort insieme ad un aspetto più morbido, ma la ritroviamo anche negli elementi architettonici come gli archi e nei piccoli complementi d’arredo come gli specchi.

Per arredare una zona living moderna potrai orientarti su divani con moduli componibili, con schienale basso e senza spigoli.

Per la camera da letto, invece, la scelta più confortevole è rappresentata dai letti imbottiti.

 

tendenze-colori-e-arredamento

 

2. Pavimentazione ed arredi in materiali naturali

Negli ultimi anni il tema della sostenibilità e dell’impatto ambientale ha acquisito sempre più importanza, riflettendosi anche nelle scelte di arredo.

Tra le tendenze di arredamento del 2023 troviamo quindi i materiali naturali.

Per quanto riguarda la pavimentazione e i rivestimenti dei mobili, in particolar modo per la cucina e il bagno, tra le tendenze del 2023 troviamo:

  • il grès porcellanato
  • la pietra naturale
  • il marmo

Un materiale innovativo per il rivestimento di cucine e bagni è l’MDI (Mineral Design Innovation), proveniente dalla fusione di minerali ad alte temperature.

Un materiale che non passerà mai di moda è il legno, da sempre il materiale di elezione per diverse parti della casa, come la zona living e la camera da letto, capace di creare un ambiente caldo ed accogliente senza pari.

Un arredo in legno è sempre una buona scelta, in quanto è un materiale naturale e solido: il pannello ecologico, in particolare, è un’opzione di qualità ed altamente sostenibile perché non comporta l’abbattimento di alberi.

Attenzione anche al processo di verniciatura dei produttori: è bene optare per aziende che utilizzano vernici atossiche ed ecologiche.

 

palette-colori-casa-2023

 

3. I colori per l’arredamento 2023

Quando si parla di tendenze di arredo non si può non nominare il colore.

Il colore è capace di influire enormemente sull’umore in modo positivo, donando energia o calmando la mente: ne è un esempio l’arredamento per la camera da letto secondo le regole del Feng Shui, che prevede, tra le altre cose, anche l’uso del colore per creare un ambiente rilassante.

Tra le palette colori per la casa del 2023 troviamo tinte che richiamano i colori della natura.

Ne sono un esempio i colori della terra come il nocciola e il terracotta, oppure le sfumature di verde come il verde flora e il verde bosco.

 

Guida_Progettare l'arredamento di una stanza: 5 domande da fare ai clienti prima di iniziare

 

Le tendenze per il prossimo anno prevedono anche le tinte pastello, come carta da zucchero e verde acqua.

Nell’arredo del 2023 troviamo comunque anche colori vibranti ed energetici, da riservare però alla zona giorno, come il giallo ocra e l’arancio.

Un’ultima menzione va fatta per il Digital Lavender, il colore del 2023 secondo l’agenzia di previsione delle tendenze WGSN (Worth Global Style Network): si tratta di un color lavanda con toni elettrici, capace di infondere serenità e stabilità, rappresentando il bisogno di ritrovare positività e ottimismo dopo gli anni segnati dalla pandemia.

I toni neutri rimangono sempre, in ogni caso, una valida scelta per via della loro versatilità ed eleganza.

 

tendenze-colori-casa-2023

 

4. Stile minimal come trend 2023 nell’arredamento

Lo stile minimal è in voga già da diversi anni e si riconferma anche come trend per il 2023.

Questo stile predilige l’essenzialità e la praticità, con linee pulite senza fronzoli e mobili funzionali. Spazi versatili che siano in grado di ospitare una serie di diverse attività con una maggiore predilezione per gli open space.

I colori protagonisti di questo stile sono il nero e il bianco, ma anche il grigio.

Tra i materiali, insieme all’utilizzo del legno naturale, possiamo trovare l’acciaio, ma anche il legno laccato.

La declinazione più moderna dello stile minimal, infatti, valorizza la semplicità e la naturalezza dei materiali. Quindi, alle forme lineari e semplici si associa l’utilizzo di fibre naturali nella loro prima essenza, come lino e il cotone, in combinazione a colori che richiamano le nuance della terra.

 

arredamento-camera

 

Arredi funzionali e componibili per la casa del 2023

In questo articolo abbiamo visto quali sono i principali trend per l’arredamento del 2023, con le forme, i materiali, i colori e gli stili che saranno protagonisti del nuovo anno.

Un ultimo consiglio per arredare la casa del 2023 è quello di scegliere mobili funzionali e considerare gli arredi componibili.

La casa moderna è solitamente caratterizzata da spazi piccoli e ha necessità di avere mobili che siano pratici per la vita di tutti i giorni, oltre che belli da vedere.

I mobili componibili, in particolare, risultano particolarmente adatti per arredare le case di oggi, in quanto capaci di adattarsi allo spazio disponibile.

Esistono aziende che producono mobili componibili impiegando materiali di qualità ed investendo sulla progettazione e sul design, per offrire arredi solidi, funzionali e moderni.


Mobili di questo tipo, se si sceglie il produttore giusto, possono essere personalizzati ed utilizzati per creare un ambiente unico, rimanendo comunque lontani dai prezzi della lavorazione su misura.

 

Guida_Progettare l'arredamento di una stanza: 5 domande da fare ai clienti prima di iniziare

 

Torna al Blog

Articoli correlati

Letto al centro della stanza: quando è meglio evitarlo?

Se sei alle prese con l’arredamento della tua zona notte, la scelta di dove posizionare il letto è...

Come arredare la camera da letto con il Feng Shui? 10 regole da seguire

La camera da letto è uno degli ambienti più importanti della casa perchè è quello preposto al riposo

Cassettiere per camera da letto: 4 proposte originali

Passano gli anni, il settore dell’arredamento si evolve e cambiano le mode ma alcuni elementi di...