Come sfruttare al massimo lo spazio di una piccola cameretta

Come sfruttare al massimo lo spazio di una piccola cameretta


Per molte case, soprattutto in contesti urbani, il problema principale è quello dello spazio limitato. Lo spazio a disposizione all'interno delle camere non è mai abbastanza, molto spesso ci ritroviamo a gestire l'arredamento in pochissimi metri quadrati, inserendo il maggior numero di mobili possibili ma cercando sempre di mantenere lo spazio sufficiente per potersi muovere. 

 

Arredare una casa significa fare delle scelte scrupolose che permettano di sfruttare al meglio ogni minimo spazio a nostra disposizione e di poter svolgere tutte le attività del caso nel totale comfort.

Soprattutto nelle moderne abitazioni, spesso ci si ritrova a fare i conti con stanze non molto ampie, in cui può sembrare difficile dare sfogo alle proprie idee per ciò che concerne la selezione del mobilio e di altri dettagli. In queste circostanze, bisogna essere molto bravi nello sfruttare al meglio lo spazio che si ha a disposizione.

Le camerette devono, poi essere in grado di adeguarsi alle nuove esigenze che emergeranno negli anni, dovute alla crescita dei bambini, e alle evoluzioni che avverranno all’interno del loro ambiente, ciò comporterà sicuramente una trasformazione in termini di arredamento.

Versatilità e multitasking sono le due parole d’ordine per le camerette moderne, che devono adeguarsi continuamente alla crescita dei piccoli.

Una camera singola richiede almeno 9 mq di spazio, mentre una camera doppia ne richiede almeno 14 mq.

Alcune soluzioni salvaspazio possono essere:


  • Mensole poste in alto sulle pareti per sfruttare lo spazio verticale

  • Ceste e bauli per sfruttare gli angoli

  • Mobili modulabili che si possono trasformare e strutturare a seconda degli spazi disponibili

  • Letti salvaspazio


Qui di seguito vi daremo degli utilissimi consigli su come sfruttare al massimo lo spazio di una piccola cameretta.

 

Come sfruttare al massimo lo spazio di una piccola cameretta 1


Da dove partire?

La principale problematica che accomuna tutti i piccoli spazi è il posizionamento dei vari oggetti all’interno dell’ambiente.

Sia che si tratti di capi di abbigliamento, di giocattoli oppure di altri tipi di accessori, è fondamentale saper sfruttare le parti sottostanti del mobilio e lo spazio verticale.

Nel primo caso, si possono scegliere dei letti che possiedano delle cassettiere al loro interno. In questo modo lo spazio sottostante non andrà sprecato. Se si sceglie un tipo di letto con il vano sottostante che si può alzare con un semplice gesto o movimento, si potrà avere a disposizione uno splendido contenitore.

Se si ha bisogno di più di un letto all'interno della stanza, si può scegliere una struttura a ponte oppure a castello. Ciò consentirà di avere a disposizione due livelli per poter ospitare due persone senza dover occupare altro posto e con un notevole risparmio di spazio.

Diamo un rapido sguardo alle diverse tipologie di letti:


  1. Letto contenitore

  2. Letto a castello

  3. Letto su ruote  

  4. Letto a scomparsa 

  5. Letto con armadio a ponte 

  6. Letto a soppalco 


Letto contenitore

Il letto contenitore è tra le principali idee per guadagnare spazio in una cameretta ed è la soluzione ideale per le stanze dei bambini, poiché, grazie al suo pratico vano contenitore, lascia all’interno dell’ambiente un’ampia area libera che potrà essere adibita a zona gioco.

Nel caso in cui si decida di utilizzare questa tipologia di letto, esso, può essere posizionato a ridosso di una parete oppure anche al centro della stanza.

Il contenitore può essere ampio quanto il letto stesso e sarà molto comodo per riporre la biancheria o i vestiti del cambio stagione. Si può sistemare sotto il letto tutto ciò che non viene utilizzato molto spesso, in maniera da risparmiare un notevole spazio negli armadi. Può essere sfruttato anche per conservare oggetti ingombranti che non si utilizzano nella quotidianità come libri o scatole.

Con un pò di inventiva o con l’aiuto di un bravo interior designer, potrete anche creare dei divisori per separare lo spazio a disposizione e organizzarlo al meglio.   

 

Come sfruttare al massimo lo spazio di una piccola cameretta 2


Letto a Castello

Il letto a castello è il sogno di ogni bambino. Chi non ha mai desiderato averne uno? Quanti pigiama party abbiamo fatto con le nostre amichette fino a notte fonda in un letto a castello?

Ideale nei piccoli appartamenti, soprattutto se abitati da famiglie numerose, il letto a castello è stato in assoluto la prima idea salvaspazio, utilizzatissima anche nelle case di villeggiatura, nei treni e nei traghetti.

Ideale per le camerette dei più piccini, sta tornando in voga con design del tutto rinnovati e soprattutto con soluzioni su misura.

Una composizione molto gettonata è il letto a castello con il letto inferiore orientato ad angolo retto rispetto a quello superiore. In questo modo si possono creare due spazi distinti dedicati al riposo dei bambini, che saranno più indipendenti anche nella gestione della luce. Inoltre, questa soluzione non necessita della scaletta a pioli, poiché sostituita da una scala a gradoni, molto più comoda e sicura, che a loro volta possono trasformarsi anche in utili contenitori.

Avere i due letti parzialmente sovrapposti permette anche di ricavare degli spazi sfruttabili per piccoli armadi, per un angolo libreria o per una scrivania.

Se avete tre figli non ci sono problemi! Esistono sul mercato dei letti a castello che prevedono un terzo letto estraibile sotto il pianale del primo letto.   

 

 

Come sfruttare al massimo lo spazio di una piccola cameretta 3


Letto su ruote

Quando si ha la necessità di spostare gli elementi d’arredo per fare spazio alla zona da dedicare al gioco viene in aiuto il letto su ruote. A volte scartato perchè si ha il timore che si muova durante la notte, in realtà, grazie ai freni di sicurezza, si muove solo quando è necessario. 

Sono molti gli interior designer che scelgono di attrezzare le pareti con pannellature modulari o boiserie, dove affiancare il letto su ruote (magari senza testata) che possa essere spostato in qualsiasi momento.

In questo modo la camera diventa un ambiente versatile e altamente personalizzabile in base alle esigenze non solo dei bambini ma anche dei genitori.


Letto a scomparsa

Il letto pieghevole è probabilmente la soluzione che permette di creare il maggiore spazio, poiché alla fine del suo utilizzo si ha la possibilità di farlo sparire come per magia.

Oltre al classico letto a scomparsa, in cui la rete di solleva e scompare dietro le ante di un armadio si possono utilizzare anche i divani letto che di giorno possono essere rivestiti con dei teli e riempiti con cuscini colorati e diventano dei divani a tutti gli effetti: una soluzione funzionale che se ben realizzata donerà un tocco di design in più alla camera.


Letto con armadio a ponte

La cameretta a ponte è fantastica perché sfrutta lo spazio sopra il letto dando continuità all’armadio: una valida alternativa per risparmiare spazio senza rinunciare al guardaroba.

Le camerette a ponte sono un’ottima soluzione per le case moderne che hanno spesso problemi di spazio. Esistono di diverse tipologie: con ponte ad angolo, ma anche con ponte su una sola parete. La caratteristica principale delle camere con letti a ponte è quella di sfruttare al massimo tutto lo spazio che si ha a disposizione. Queste composizioni vengono solitamente utilizzate per avere più spazio da sfruttare per gli armadi o per inserire all’interno della stanza più letti, senza rinunciare al guardaroba.

Le camerette a ponte non sono solo adatte ai più piccoli, ma grazie alla loro funzionalità e al loro design possono essere una soluzione ottimale anche per ragazzi o adulti.   

 

Come sfruttare al massimo lo spazio di una piccola cameretta 4


Letto a soppalco

Questa tipologia di cameretta è il sogno di molti bambini, per loro sarà come vivere una grande avventura e per voi sarà un arredo molto funzionale, che vi permetterà di sfruttare al meglio lo spazio sottostante: ad esempio, potete utilizzarlo per ricavare una zona di lavoro, per inserire un armadio, una scrivania o una cassettiera.

                                                                                        Guida completa su come arredare la cameretta dei tuoi figli


Stile e funzionalità in spazi ridotti

Come già anticipato in precedenza, le case moderne sono caratterizzate da camere piuttosto piccole e da spazi ridotti, motivo per cui risulta di fondamentale importanza riuscire a sfruttare e ottimizzare ogni centimetro che si ha a disposizione per coniugare stile e funzionalità, con un occhio di riguardo verso l'aspetto estetico e il design.

Non bisogna mai dimenticare che le camerette per bambini, sono luoghi dove i piccoli non solo dormono ma studiano, giocano, riposano, danno libero sfogo alla fantasia e alla loro creatività.

Un altro componente molto utile per guadagnare spazio è l'armadio. Sicuramente sceglierne uno con le ante scorrevoli permetterà di avere più spazio nella parte restante della camera, infatti si eviterà di dover lasciare dei centimetri liberi per poterlo aprire. Questo è un semplice trucco per avere tutto ciò che ci occorre senza dover rinunciare a nulla. Se necessitate di ulteriore spazio si può realizzare un piccolo soppalco sopra la porta, utile per riporre gli oggetti meno utilizzati.

Le mensole e i ripiani offrono un valido aiuto per non occupare ulteriore spazio a terra. Possono essere utilizzati per posizionare libri, creando una piccola libreria sospesa, oppure vi si può mettere un monitor con uno stereo. Ci sono tantissimi modi per poter sfruttare al meglio ogni centimetro della propria cameretta, l’importante è sapere selezionare quello più adatto alle proprie esigenze.


Giochi di luce e specchi

Il principale obiettivo è quello di far sembrare la camera più spaziosa di quanto non lo sia in realtà. Dal momento che non riusciamo ad ingrandirla fisicamente bisognerà applicare al meglio qualche piccolo trucco che la farà sembrare più ampia e luminosa.

 

Utilizzare colori chiari

Le tonalità scure come il blu, il grigio o il nero hanno la straordinaria capacità di far sembrare una stanza piccola ancor più ridotta, dando una sensazione di oppressione a chi la vive quotidianamente.

I colori come l'azzurro, il giallo, il crema, il verde chiaro, la faranno sembrare più grande di quanto lo sia in realtà.

Se i colori chiari non sono proprio nelle vostre corde potrete utilizzare delle nuance più vivaci, colori accesi come l'arancione, il rosso ciliegia o il turchese brillante. Questi colori avranno un grande impatto senza intaccare in alcun modo la prospettiva dell’ambiente e soprattutto i vostri ospiti non avranno la percezione di un ambiente soffocante.

 

Evitare le decorazioni

Dal momento che la cameretta ha dimensioni ridotte, sarebbe bene fare di tutto per farla sembrare più spaziosa possibile. Inserire a parete molti elementi decorativi o addirittura dipingerla con colori scuri e mille disegni la farà sembrare buia e opprimente come una caverna. Se vi piace decorarla allora utilizzate degli specchi.

 

Come sfruttare al massimo lo spazio di una piccola cameretta 5


Utilizza gli specchi

Gli specchi, sono un alleato perfetto quando si parla di allargare uno spazio in cui i volumi sono limitati come in una cameretta da letto piccola. Permetteranno di arricchire lo spazio con profondità e fughe prospettiche inaspettate. Lo specchio non è solo un elemento decorativo, per altro tornato molto in voga in questi ultimi anni, ma è un oggetto che può aiutare molto anche per rendere meno angusta una stanza da letto piccola allargandone le prospettive e arricchendola di profondità.

 

Prestare attenzione all’illuminazione

L’illuminazione di ambienti ristretti deve essere realizzata in maniera ottimale, ciò significa installare punti luce in maniera da allargare lo spazio, ma allo stesso tempo in grado di creare un’illuminazione uniforme, così da evitare angoli bui.

Non tutti hanno la fortuna di avere finestre ampie o comunque un buon apporto di luce naturale, quindi è bene posizionare l’arredamento anche in funzione di quest’ultimo aspetto, valorizzando al massimo l’ambiente per farlo sembrare più arioso.

 

Qualche piccolo accorgimento da non dimenticare

Molto importante è ricordarsi che, dal momento che si dispone di una camera da letto piccola, non possiamo permetterci di tenere qualsiasi cosa al suo interno. Bisogna armarsi di pazienza ed eliminare tutto ciò che non si utilizza più, riducendo al minimo gli accessori da introdurre e limitando al massimo la scelta di complementi di arredo o per lo meno selezionare quelli più versatili e pratici.

Sono tutte alternative molto utili per creare ulteriori spazi o per sfruttare al massimo quelli che si hanno a disposizione, in questo modo si ha la possibilità di inserire all’interno della camera anche tavoli, scrittoi, scrivanie, contenitori, librerie che di notte magicamente si trasformano in un comodo letto pronto all’uso.

Qualunque sia la soluzione che prediligerete per arredare una piccola cameretta, molto importante sarà la sua personalizzazione attraverso i colori, siano essi sgargianti o pastello, l’importante è che rispecchino la personalità dei vostri bambini e che siano al tempo stesso ideali per il riposo e il relax.

Arredare una piccola cameretta richiede un ottimo intuito, soprattutto per ciò che concerne la visione futura delle necessità dei bambini, ma anche un’ottima organizzazione e del sano buon gusto per i dettagli.

Seguendo questi piccoli suggerimenti avrete sicuramente qualche idea in più da cui attingere per poter sistemare la stanza come meglio credete e sfruttare tutto lo spazio disponibile in maniera intelligente e creativa. Giunti a questo punto non resta che augurarvi di dar ampio spazio alla fantasia. Buon lavoro!

 

Guida completa su come arredare la cameretta dei tuoi figli

Pubblicato da Rosalba Fiore il 13/06/19 3:34 PM
Rosalba Fiore

Categorie: Cameretta per bambini

Articoli più recenti

Iscriviti al blog