Divano al centro della stanza: meglio lineare o ad angolo?

Il divano è sicuramente il protagonista indiscusso dell’area soggiorno.

È qui che ci si rilassa la sera dopo una lunga giornata, si guarda la tv, si legge un buon libro, ci si ritrova per chiacchierare e si accolgono gli ospiti.

Ma il divano non è soltanto un arredo indispensabile per la sua funzionalità, in quanto contribuisce ad arredare con stile e carattere la zona relax di casa. 

Tenendo conto delle nuove caratteristiche delle case moderne dove prevalgono spazi sempre più liberi e aperti, il divano si sposta sempre più spesso, letteralmente, al centro della stanza

Questo comporta una serie di valutazioni da fare sulla tipologia di divano da scegliere e quale forma è più adatta allo spazio da arredare

In questo articolo ti daremo utili consigli non solo per decidere la soluzione migliore per posizionare il divano a centro stanza ma anche per aiutarti ad acquistare un prodotto di qualità. In particolare, vedremo:

 

Come deve essere un buon divano? Caratteristiche principali

Nella scelta del divano, gli aspetti da considerare sono diversi e tutti importanti per arrivare ad acquistare il prodotto migliore per la tua casa e per la tua famiglia. 

Sicuramente la prima cosa da fare è partire dalla valutazione dello spazio disponibile per accogliere il tuo nuovo divano. 

Inoltre, devi valutare con attenzione le esigenze della tua famiglia (numero di componenti, abitudini di utilizzo) e individuare lo stile più in linea con il resto dell’arredamento

Detto questo, vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche specifiche a cui devi prestare attenzione per comprare il divano giusto per te.

 

divano-open-space

 

1. Funzionalità

Un buon divano a centro stanza deve essere, innanzitutto, adatto alle esigenze di chi lo utilizza.

Da questo, quindi, dipende la scelta del tipo di materiale e tessuto per i quali è bene preferire modelli che siano sfoderabili, in modo da facilitare le normali operazioni di pulizia e di manutenzione. 

Tessuti anallergici e atossici sono sicuramente un aspetto da non trascurare e che contraddistinguono un divano di qualità rispetto a modelli mediocri e pericolosi per la salute. 

Ancora, in presenza di bambini e/o animali, è consigliabile scegliere tessuti antimacchia e antigraffio, resistenti a un utilizzo non sempre delicato del divano. 

 

divano-in-mezzo-al-soggiorno

 

2. Comodità

Senza alcun dubbio il divano di casa deve essere comodo. Per questa ragione è importante considerare alcuni fattori legati alla sua struttura e conformazione:

  • Per essere confortevole, un divano deve avere una seduta profonda, più ampia è la seduta maggiore sarà il livello di comfort
  • Il divano deve essere alto in modo da consentire, da seduti, di toccare con i piedi per terra 
  • L’altezza dello schienale del divano deve essere sufficiente a sostenere la spina dorsale 

In alternativa, in presenza di schienali bassi, è necessario che il divano sia dotato di appositi cuscini che permettano di poggiare la testa. 

 

divano-lineare

 

3. Durevolezza nel tempo

In linea generale l'acquisto di un divano viene fatto con l’idea che duri nel tempo.

Di conseguenza, il divano, per avere una lunga vita, deve essere realizzato con materiali di qualità, a cominciare dalla sua struttura: 

  • Solitamente, un divano resistente e durevole nel tempo ha una struttura portante realizzata con pannelli e doghe di legno, a differenza di modelli di bassa qualità che utilizzano altri materiali. 
  • Altro aspetto importante, per far durare il tuo divano centro stanza per molto tempo, è l’appoggio della seduta che deve essere realizzato in modo da garantire sempre la massima prestazione anche con il passare degli anni.
  • Infine, devi considerare il materiale dell’imbottitura che deve essere tale da assicurare un buon lavoro in termini di sostegno, elasticità e integrità nel tempo. 

 

divano-ad-angolo


4. Grado di personalizzazione

I divani migliori sono anche quelli che ti permettono un’ampia possibilità di personalizzazione

Questo elemento, infatti, si deve adattare non solo ai diversi spazi ma anche ai vari stili e gusti. Quindi, è bene poter scegliere tra diversi materiali, finiture e colori la soluzione che più soddisfa il tuo gusto. 

In commercio esistono modelli di divani con sedute e schienali mobili, ideali per arredare con versatilità sia un ampio spazio come un open space sia ambienti più piccoli. 

 

Come posizionare il divano in un open space a centro stanza: meglio lineare o ad angolo?

Il divano in mezzo al soggiorno è una tendenza sempre più frequente nelle case moderne dove l’open space è un ambiente sempre più diffuso. 

Infatti, il modo di concepire e vivere gli ambienti domestici è radicalmente cambiato e le numerose stanze che caratterizzavano le case dei nonni hanno lasciato posto a spazi sempre più aperti e con poche barriere. 

Di conseguenza, l’open space è diventato il cuore pulsante della casa, dove si concentra la cucina, l’area salotto e, sempre più spesso, anche l’angolo studio in soggiorno

Un ambiente, quindi, dove sono presenti contemporaneamente più aree funzionali e in cui convivono e condividono lo spazio i diversi elementi d’arredo. 

 

Scarica la guida su come arredare il soggiorno e la zona living

 

A questi ultimi spetta il compito non solo di arredare, ma di definire e delimitare le varie aree dell’open space, creando un ambiente equilibrato e ordinato, magari sfruttando con intelligenza anche lo spazio in altezza.

Tenendo conto di questi fattori, capire se è meglio posizionare il divano centro stanza oppure no e quale modello è più indicato non è sempre semplice. 

La prima cosa da considerare sono senza dubbio le dimensioni dell’open space, in quanto il divano deve essere posizionato in modo da non ingombrare il passaggio e non ostacolare l’utilizzo dell’area salotto

I modelli di divano più comuni per arredare il salotto di casa si distinguono in lineare o ad angolo. Ecco di seguito le caratteristiche principali dei divani lineari e angolari e quando è meglio preferire l’uno o l’altro.

 

Quando scegliere un divano lineare?

Il divano lineare è sicuramente la scelta più classica. Generalmente si tratta di divani a 2 o 3 posti, anche se sono disponibili con dimensioni maggiori grazie alle soluzioni componibili. 

Infatti, in commercio sono presenti modelli con sedute mobili che possono essere composti combinando insieme i blocchi singoli

Il divano lineare ha, senza dubbio, una forma comoda e versatile e può essere abbinato ad altri elementi come poltrone e altri divani per dare vita alla zona relax. 

Inoltre, questa tipologia si presta per ogni tipo di posizione sia a centro stanza che contro una parete. Di conseguenza, il divano lineare è indicato sia per grandi spazi come gli open space che per ambienti di piccole dimensioni

 

divano-angolare

 

Quando scegliere un divano angolare?

Il divano ad angolo è assolutamente di tendenza. Si caratterizza per la presenza di un elemento terminale che funge da seduta allungata come una chaise longue dove ci si può stendere e rilassarsi.

Le dimensioni della penisola possono variare così come la lunghezza del divano stesso. 

Per la sua forma, il divano angolare è indicato in generale per essere posizionato contro la parete. Ma se la stanza in cui si posiziona è molto ampia, tale da consentire di muoversi liberamente, si può pensare anche a un divano a centro stanza. 

 

Divano centro stanza: funzionalità con stile e qualità

Dove posizionare il divano in salotto può rappresentare un bel rompicapo.

La tendenza attuale è quella di prediligere una posizione a centro stanza del divano, ma non sempre questa è la scelta più adatta. 

Per poter posizionare un divano al centro del tuo salotto devi, innanzitutto, avere lo spazio sufficiente per creare una zona living comoda e in cui ci si possa muovere tranquillamente e senza ingombri.

Dallo spazio disponibile dipende poi la scelta tra un divano lineare o uno angolare, tenendo conto sempre delle caratteristiche della stanza da arredare. 

È vero, però, che grazie alle soluzioni componibili, oggi è possibile avere anche un divano angolare di dimensioni ridotte o un divano lineare, al contrario, di dimensioni maggiori.

Per questo motivo, scegliendo gli arredamenti componibili, personalizzabili e di qualità, a prescindere dai tuoi spazi potrai comunque posizionare il divano più adatto al tuo gusto.

 

Scarica la guida su come arredare il soggiorno e la zona living

 

Torna al Blog

Articoli correlati

Alcune cose da sapere prima di comprare la cameretta per i tuoi figli

La cameretta è lo spazio dedicato ai nostri bambini e, in quanto tale, è il luogo che più li...

Qual è la scrivania perfetta per una cameretta piccola? Le soluzioni salvaspazio di Moretti Compact

Ogni cameretta deve avere uno spazio con scrivania dove i bambini possano leggere, disegnare,...

Armadio con ante scorrevoli: la soluzione salvaspazio perfetta per ogni cameretta

Tra i tanti dubbi che puoi avere nella scelta della cameretta per i tuoi figli, probabilmente...