Quanti metri quadri deve essere una cameretta? Normative e consigli per soluzioni salvaspazio

A progettisti ed interior designer capita sempre più spesso di avere a che fare con case di piccole metrature, caratteristica comune che si verifica soprattutto per le abitazioni in città.

In un progetto di costruzione o ristrutturazione di un immobile è necessario porre particolare attenzione alle normative vigenti in materia di abitabilità, che prevedono requisiti minimi anche per quanto riguarda le dimensioni dei locali di un’abitazione.

Una delle stanze che può dare più difficoltà in termini di arredo è la cameretta, proprio perché, di solito, è l’ambiente più piccolo di tutta la casa.

In questo articolo vedremo quanti metri quadri deve essere una cameretta secondo la normativa e ti daremo alcuni consigli per soluzioni salvaspazio intelligenti, capaci di rendere comoda e funzionale anche la cameretta più piccola.

In particolare, ecco di cosa parleremo:


Quanto deve essere grande una cameretta?

Per essere abitabile ed ottenere il certificato di agibilità, un immobile deve possedere precisi requisiti igienico-sanitari.

In particolare, devono essere rispettate le norme contenute nel Decreto del Ministero della Sanità del 5 luglio 1975, il quale è andato a modificare le istruzioni ministeriali del 20 giugno 1896.

Per quanto riguarda le dimensioni minime di una cameretta si fa riferimento all’articolo 2 del Decreto Ministeriale, il quale dichiara che la superficie abitativa di una camera da letto deve essere di almeno 9 mq se per una persona e di almeno 14 mq se per due persone.

Per quanto riguarda invece l’altezza della stanza, si fa riferimento all’articolo 1 del D.M.: la cameretta dovrà avere un’altezza minima di 2,70 m.

Si dovrà, in ogni caso, attenersi al Regolamento Edilizio del Comune di appartenenza dell’immobile.

Oltre ai requisiti indicati nel decreto, ci sono poi delle misure che è bene rispettare per potersi muovere agevolmente nella stanza, come lo spazio tra il letto e gli altri arredi.

 

cameretta-bimba-in-9-metri-quadri-con-angolo

 

Quanto spazio tra il letto e l’armadio?

Tra il letto e l’armadio deve esserci uno spazio di almeno 80 cm se quest’ultimo presenta ante a battente.

Qualora si abbia a che fare con un armadio con ante scorrevoli, lo spazio può essere ridotto a 60 cm, in quanto si perde l’ingombro dato dall’apertura delle ante.

 

arredare-cameretta-9-metri-quadri

 

Arredare una cameretta di 9 mq: consigli per soluzioni salvaspazio

Dopo aver visto quali sono le dimensioni minime che la cameretta dovrebbe rispettare, il passo successivo è capire come arredarla in modo che il bambino possa muoversi agevolmente e in sicurezza al suo interno, ottimizzando gli spazi.

Arredare una cameretta in uno spazio di 9 mq presenta sicuramente una complessità maggiore rispetto ad altre più grandi.

Tuttavia, l’offerta delle camerette è oggi in grado di soddisfare le esigenze delle abitazioni moderne, che spesso presentano il problema delle dimensioni ridotte.

La soluzione è da ricercare negli arredi salvaspazio, funzionali ed intelligenti, che permettono di creare una cameretta accogliente, sicura e con tutto il necessario, insieme ad altri trucchi che rendono la stanza più vivibile ed organizzata.

Di seguito vedremo quindi alcuni consigli per soluzioni salvaspazio in una piccola cameretta di 9 mq.

 

Guida_Progettare l'arredamento di una stanza: 5 domande da fare ai clienti prima di iniziare

 

1. Sfruttare lo spazio in altezza con soluzioni a ponte, soppalchi e pensili

Uno dei trucchi più utili per arredare una cameretta piccola è quello di sfruttare lo spazio in altezza.

Una soluzione a ponte è tra le opzioni da preferire per una stanza dalle dimensioni ridotte, ma anche un soppalco che condensa in un’unica parete i mobili essenziali, ovvero letto, scrivania ed armadio.

Le pareti sono spazi funzionali anche per posizionare wallbox e mensole per contenere libri ed oggetti.

 

camerette-a-ponte-misure-standard

 

2. Scegliere un letto salvaspazio o un divano letto

Per una cameretta di 9 mq si può pensare di scegliere un letto salvaspazio.

Un letto contenitore, ad esempio, permette di riporre al suo interno lenzuola e coperte o altri oggetti che non trovano spazio nell’armadio.

Un’alternativa da considerare al posto del letto singolo è il divano letto: in una cameretta, permette di avere in un’unica soluzione un divano in cui il bambino può rilassarsi durante il giorno e un letto in cui riposare la notte.

Alcuni divani letto sono inoltre dotati di box contenitore, rappresentando così una soluzione compatta e multifunzione.

 

arredo-cameretta-singola-di-minime-dimensioni

 

3. Creare un angolo studio compatto con una scrivania sospesa

La scrivania sospesa, nella sua semplicità, è un’alternativa moderna e salvaspazio alla classica scrivania con gambe.

Il vantaggio di questo tipo di scrivania risiede nella possibilità di sfruttare lo spazio sotto al piano e/o di unirla a moduli sospesi per creare composizioni interessanti.

In alternativa alla scrivania sospesa, si può optare per una scrivania con libreria integrata nella gamba, che può rappresentare una scelta sia funzionale che esteticamente d’impatto.

 

dimensioni-minime-cameretta

 

4. Optare per arredi componibili

I vantaggi di una cameretta componibile sono numerosi.

Tra questi troviamo la capacità di adattarsi alle dimensioni della stanza, ottimizzando lo spazio a disposizione.

Scegliendo un brand di qualità, si potrà ottenere una cameretta personalizzata per le esigenze di genitori e bambini, con arredi funzionali atti a semplificare la vita di tutti i giorni.

 

misure-standard-cameretta

 

L’importanza dell'illuminazione e dei colori delle pareti in una cameretta piccola

Per una cameretta di 9 mq, oltre alla scelta dei mobili sono da valutare con attenzione anche l’illuminazione e il colore delle pareti.

Una buona esposizione e un uso strategico dell’illuminazione artificiale possono aiutare a rendere la cameretta più confortevole e meno angusta.

Il colore delle pareti è un altro fattore che, se ben studiato, concorre a valorizzare una piccola cameretta e a farla percepire più grande e luminosa.

 

dimensioni-camerette

 

Camerette salvaspazio: scegli brand sostenibili e di qualità

In questo articolo abbiamo visto cosa dice la normativa in materia di dimensioni minime che una camera da letto deve rispettare per poter essere considerata abitabile.

Ti abbiamo poi dato alcuni consigli per arredare in modo funzionale una cameretta da 9 mq con moderne soluzioni salvaspazio.

L’ultima cosa che vogliamo consigliarti è di porre grande attenzione alla scelta dei partner a cui ti affiderai per l’arredamento della cameretta.

Prediligi produttori di camerette che, nella loro realizzazione, impiegano materiali di qualità e tecnologie volte a migliorare il grado di sicurezza degli arredi che ne garantiscano un utilizzo semplice e senza rischi da parte dei bambini.

La cameretta moderna, inoltre, è anche ecologica. Scegli aziende che non impiegano sostanze nocive e utilizzano materiali certificati nella loro produzione: una cameretta sostenibile significa far crescere il bambino in un ambiente sano, rispettando il pianeta.

 

Guida_Progettare l'arredamento di una stanza: 5 domande da fare ai clienti prima di iniziare

 

Torna al Blog

Articoli correlati

Qual è la scrivania perfetta per una cameretta piccola? Le soluzioni salvaspazio di Moretti Compact

Ogni cameretta deve avere uno spazio con scrivania dove i bambini possano leggere, disegnare,...

Soluzioni salvaspazio per le camerette: 5 consigli da non perdere

È vero che le camerette dei bambini sono solitamente le stanze più piccole della casa, ma sono...

5 letti salvaspazio Moretti Compact per piccole camerette

La cameretta è un ambiente in continua trasformazione che si trasforma con il passare del tempo in...