Cameretta condivisa tra fratelli: come creare due spazi indipendenti?

cameretta con due letti

 

Arredare la cameretta richiede creatività e progettualità per ottenere un ambiente realmente personalizzato e funzionale per i bambini.  La personalizzazione della cameretta, infatti, è un aspetto fondamentale per far vivere serenamente questo spazio ai bambini e farlo sentire veramente il loro luogo speciale e unico.

Ovviamente non è facile riuscire ad esaudire tutti i desideri dei figli o scegliere l’arredamento per un ambiente che sia perfettamente come lo si immaginava.

La situazione si complica ulteriormente quando si tratta di una cameretta condivisa tra fratelli. Infatti in questo caso le esigenze, i gusti, le preferenze e le personalità raddoppiano, anche se lo spazio resta uno solo. 

Senza dubbio l’ideale sarebbe poter offrire ad ogni figlio un proprio spazio privato, ma sappiamo benissimo come questo oggi sia sempre più difficile da realizzare a causa delle dimensioni ridotte delle abitazioni. 

Tuttavia crescere in uno spazio condiviso significa per i fratelli crescere insieme

Infatti la cameretta condivisa tra fratelli o sorelle è una preziosa occasione per poter vivere insieme esperienze ed imparare a rispettare gli spazi e le esigenze dell’altro. Ma in ogni caso, anche se la stanza è condivisa, ogni bambino avrà bisogno di un suo spazio privato.

Con un maggiore impegno e con organizzazione e soluzioni d’arredo adatte, è possibile creare uno spazio per soddisfare i bisogni e andare incontro alle personalità diverse di due fratelli o due sorelle

Trattandosi di una sola cameretta bisognerà certamente accettare alcuni compromessi, ma senza rinunciare ad un ambiente accogliente e funzionale per i tuoi figli. 

Vediamo qui di seguito alcune idee su come dividere la camera dei ragazzi in due spazi indipendenti.

 

Come arredare una cameretta che cresca con il tuo bambino?

 

Quando e perché è necessario creare indipendenza in una cameretta condivisa

La cameretta è generalmente pensata come un ambiente unico destinato a diventare lo spazio personale di un bambino. 

Ma nel caso in cui, per diversi motivi, la cameretta deve essere condivisa, è fondamentale organizzarla in maniera tale da riuscire a rispondere a necessità differenti anche se in un unico spazio. 

Riuscire a ritagliare un po’ di privacy per ciascun bambino è necessario per rendere la convivenza ancora più serena. Infatti si può essere felici ed autonomi pur condividendo la cameretta!

Vediamo nel dettaglio per quale motivo bisogna assolutamente dividere una cameretta condivisa tra fratelli e come farlo. 

 

zona studio

 

Cameretta condivisa tra figli di età diversa: come dividere una cameretta per due?

Quando la cameretta è divisa tra fratelli di età diversa è fondamentale prevedere due zone indipendenti, in modo che i bambini non si sentano a disagio nel loro spazio, avendo esigenze molto diverse tra loro. 

Condividere lo stesso ambiente tra bambini di età differente può anche creare situazioni spiacevoli di conflitto. 

Per questo bisogna saper organizzare lo spazio della cameretta in modo da creare zone di condivisione e allo stesso tempo garantire piccoli angoli indipendenti.

 

cameretta rosa a due letti

 

Cameretta condivisa maschio e femmina 

Come distribuire lo spazio se la cameretta è divisa tra un maschio e una femmina? 

In questo caso creare due spazi indipendenti in un solo ambiente non è un’opzione ma una necessità. Un bambino e una bambina hanno gusti e interessi diversi e hanno bisogno di potersi esprimere tranquillamente nella propria cameretta.

Anche qui si può pensare di creare un’area condivisa, ma allo stesso tempo è indispensabile capire come distribuire lo spazio della cameretta per soddisfare le necessità individuali dei bimbi.

 

cameretta verde

 

Usare i mobili per dividere la cameretta condivisa tra fratelli 

Diverse sono le opzioni per dividere un unico spazio in due ambienti. Pensare ad opere murarie, come per esempio creare un muro divisorio in muratura o cartongesso può essere un’opzione valida per ottenere da un unico spazio ben due spazi perfettamente separati.

Ma per questa scelta, la cameretta deve avere caratteristiche tali da permettere di creare da un solo spazio ben due. Inoltre questa opzione risulta anche essere la più costosa e invasiva e può essere praticata solo nel caso in cui nella camera ci siano due finestre.

Noi ti vogliamo suggerire, invece, come può essere facile e veloce utilizzare l’arredamento per organizzare lo spazio della cameretta e dividerlo in base alle dimensioni della stanza ed alle necessità dei tuoi figli.

  1. Libreria bifacciale
  2. Armadio
  3. Soppalco
  4. Zona studio

1. Libreria bifacciale

La libreria è un elemento d’arredo che può risolvere in modo efficace e immediato il tuo problema di creare due spazi separati nella cameretta.

Sono disponibili diversi modelli, dimensioni e tipologie di librerie in commercio che ti permettono di dividere la cameretta condivisa tra fratelli. 

La cameretta doppia con la libreria divisoria, anche se ti consente di ottenere da un solo spazio due aree indipendenti, non è adatta per tutti gli spazi. Infatti utilizzare una libreria come elemento divisorio necessita di un ambiente abbastanza grande. Tuttavia è possibile trovare soluzioni d’arredo che si adattano anche a spazi più piccoli grazie alla componibilità degli arredi.

 

libreria

 

2. Armadio

L’armadio di solito è tra gli elementi d’arredo più ingombranti all’interno di una cameretta ma di cui non si può fare assolutamente a meno. 

Grazie però proprio alle sue dimensioni, un armadio può essere usato per dividere lo spazio della cameretta e offrire a ciascuno dei tuoi figli la zona privata e personale che desiderano

 

armadio

 

3. Cameretta a soppalco

La soluzione a soppalco è il perfetto esempio di come l’arredamento possa aiutarti a definire ed organizzare lo spazio della cameretta condivisa tra fratelli in modo semplice e pratico.

Infatti la cameretta a soppalco con due letti è un’ottima soluzione salvaspazio, permette di sfruttare al massimo lo spazio in altezza e lasciare libero il resto, così da poterlo organizzare in maniera differente e prevedere due zone distinte.

Inoltre anche la zona notte dei bambini risulta separata, dando ad ognuno la privacy necessaria.

 

scrivania

 

4. Zona studio

La zona studio può essere utilizzata con una doppia funzione. Infatti può essere pensata come l’area destinata alla condivisione all’interno della stanza, ovviamente diversificandola laddove se ne abbia l’esigenza.

Allo stesso tempo l’area studio può essere usata come un vero e proprio divisorio per scomporre lo spazio della cameretta in due ambienti. 

 

zona studio

 

Cameretta condivisa: uno spazio personale per due 

I tuoi bambini possono essere felici anche se condividono la cameretta? La risposta è sì, se riesci ad organizzare uno spazio unico in modo che possa essere adatto ad ospitare due fratelli o due sorelle, offrendo a ciascuno la propria privacy.

A nessun genitore piace dover far condividere lo stesso spazio a due fratelli o due sorelle perché sa bene quanto sia importante la cameretta per la crescita e la conquista verso l’indipendenza e l’autonomia.

Tuttavia in molti casi è necessario dover adattare un'unica stanza per due figli, operazione che richiede il doppio dell’impegno per ottenere il miglior risultato. 

Utilizzare l’arredamento per organizzare una cameretta condivisa tra due fratelli è senza dubbio un modo semplice e rapido per creare uno spazio personale per due. Allo stesso modo, immaginare al meglio come decorare una cameretta condivisa tra fratello e sorella è un ottimo punto di partenza per creare un ambiente adatto sia per i maschi che per le femmine.

È sufficiente usare alcuni mobili, addirittura un solo elemento, per ottenere uno spazio condiviso ma separato allo stesso tempo. La scelta ovviamente dipende dalle caratteristiche della cameretta, dallo spazio che si ha a disposizione e dalle esigenze dei tuoi figli. 

In ogni caso usando complementi d’arredo puoi risolvere in modo facile un problema che può risultare complesso, anche quando la cameretta non è molto spaziosa, questo perché in commercio esistono tante soluzioni adatte allo scopo. 

Infatti è possibile trovare idee non solo funzionali per arredare la cameretta, ma anche dal design curato e creativo.

Condividere gli spazi per i tuoi figli può essere un’occasione per crescere insieme ma senza rinunciare alla propria indipendenza. È importante, quindi, progettare in modo speciale lo spazio condiviso dei bambini.

 

Come arredare una cameretta che cresca con il tuo bambino?

Pubblicato da Rosalba Fiore il 26/02/21 9.00
Rosalba Fiore

Categorie: Cameretta per bambini