Carta da parati: guida alla scelta per ogni esigenza e gusto

Le alternative presenti sul mercato per decorare una cameretta possono essere molteplici. 

Oltre alla scelta dei colori per le pareti, può essere interessante optare per una carta da parati in grado di esaltare l'ambiente e personalizzarlo in base alle esigenze.

Una carta da parati può cambiare completamente la percezione di una cameretta, renderla più vivace e in linea con i tuoi desideri, ma anche con i gusti del bambino.

La carta da parati è una soluzione pratica e semplice da poter applicare e sostituire relativamente in breve tempo.

Per guidarti in questa scelta, ti spiegheremo:


Carta da parati Moretti Compact

 

Come scegliere la giusta carta da parati?

Una carta da parati scelta senza fare attenzione può modificare completamente l'aspetto di una stanza, e non sempre in positivo.

Ci sono molte possibilità per decorare la cameretta utilizzando fantasie che rendano la stanza unica e diano quel tocco soft che ben si adatta ad una camera da letto.

I fattori primari che devi valutare per scegliere quella migliore per te sono:

  • Facilità di rimozione
  • Compatibilità con l'ambiente
  • Resistenza alla luce
  • Tipologia di incollaggio
  • Lavabilità

Ma non solo solo. Di seguito ti proponiamo alcuni consigli da seguire per trovare la carta da parati più adatta a te.

 

Carta da parati Moretti Compact

 

1. Attenzione alle proporzioni

Quando ti trovi a dover decorare una stanza piccola, l'istinto potrebbe portarti a scegliere una carta da parati per la camera dei ragazzi con motivi altrettanto piccoli. 

Questa scelta fa sembrare la stanza ancora più piccola ed è bene, invece, optare per un motivo con disegni grandi oppure geometrici, in grado di far respirare l'intero ambiente e farlo sembrare più spazioso. 

L'occhio, infatti, verrà attirato dai motivi grandi e non si perderà nelle dimensioni ridotte della cameretta.

 

2. Prestare la giusta attenzione alla superficie d’appoggio

Quando applichi la carta è molto probabile che si creino delle bolle d'aria. 

Prima di effettuare qualsiasi tipo di applicazione è bene trattare la superficie in modo da renderla uniforme e, in alcuni casi, affidarsi a degli esperti evitando il fai da te.

 

 

YOUNG COLLECTION YC 312

 

3. Acquistare carta da parati nella giusta quantità

La misura delle pareti è importantissima prima di acquistare la carta da parati più adatta a te. Non fare l'errore di acquistarne troppo poca! 

Se pensi di non affidarti ad un posatore professionista, tieni presente che c'è sempre la possibilità di fare degli errori, per cui è meglio comprare un 20-30% in più di carta.

 

4. Prendersene cura

Una volta applicata tutta la carta da parati, il lavoro non si conclude qui. 

A seconda del materiale di cui è fatta dovrai periodicamente fare manutenzione e, dove è rovinata, potrai sempre utilizzare quella carta da parati in più che hai acquistato. 

Anche in questo caso, per fare la giusta manutenzione è bene rivolgersi ad un professionista.

 

5. Scegliere un colore che aderisca al contesto

Non è mai bene scegliere questo tipo di decorazione d'impulso, senza prima aver ben presente quale sarà il mood generale della cameretta.

Se poi scegli di acquistare online una carta da parati per camerette, ti consigliamo di farti inviare un campione, per non rischiare di fare una scelta sbagliata valutando i colori a schermo.

 

 

YOUNG COLLECTION YC 309

 

6. Non farsi trascinare dalle mode del momento

Sicuramente alcuni motivi di carta da parati moderna che ora ti sembrano bellissimi, tra qualche tempo passeranno di moda. Guarderai quella parete e ti pentirai di averli scelti.

Anche in questo caso devi riflettere sul tipo di stanza che stai per decorare. Ad esempio, una cameretta ha bisogno di colori tenui in grado di rilassare. I motivi, dunque, dovranno essere molto semplici e minimal.

Ricorda che ogni carta da parati ha le sue caratteristiche ed è consigliato verificare la compatibilità con l'ambiente dove vorresti applicarla. 

Infine, non dimenticare l'importanza della colla, in grado di influenzare in bene o in male la riuscita della posa. Per questo, acquista sempre una colla che sia adatta al tipo di carta che hai scelto.

 

Quali sono le migliori carte da parati?

Scegliere una carta da parati per la camera dei ragazzi può avere uno scopo non solo decorativo, ma anche funzionale. 

Indipendentemente dal motivo per cui la si scelga, dietro potrebbe esserci l’obiettivo di dare quel tocco in più ad una stanza che altrimenti sembrerebbe troppo piccola, troppo antica o troppo grande.

  • Motivi scuri: scegliere questo tipo di carta da parati può far sembrare la stanza più piccola.
  • Motivi chiari: se decidi di usare questo tipo di decorazione, farà sembrare la stanza più grande.
  • Motivi geometrici: sono perfetti per dare quel tocco di moderno e contemporaneo alla stanza.
  • Motivi floreali e damascati: grazie alle loro linee più delicate, sono ideali per dare alla stanza un tocco più romantico, perfetti come carta da parati per la cameretta dei bimbi che hanno a cuore la natura.
  • Motivi in bianco e nero: particolarmente indicati per una casa dallo stile classico o per gli amanti del design.
  • Motivi jungle: sono quelli che vanno più di moda al momento e si adattano molto bene alle case moderne con pavimenti a parquet.
  • Motivi orizzontali: si tratta di disegni in grado di allargare e aprire una stanza che possono, però, dare l'idea di avere un soffitto più basso.
  • Motivi verticali: fanno sembrare il soffitto più alto e amplificano i volumi della stanza nel suo complesso.

 

 

YOUNG COLLECTION YC 310

 

Come applicare la carta da parati

Valorizzare una stanza attraverso la scelta di una carta da parati aiuta a far emergere alcuni aspetti dell'ambiente.

Posare una carta da parati non è un'operazione complessa, ma ha bisogno di parecchia attenzione e se hai optato per una carta da parati di qualità, il nostro consiglio è di rivolgerti ad un installatore professionista.

Puoi trovare la carta da parati, solitamente, in rotoli anche di 10 metri e il materiale che ti servirà per applicarla sarà composto da:

  • Secchio
  • Filo a piombo o livella
  • Matita
  • Righello
  • Forbici
  • Taglierino
  • Pennello o rullo in gomma

Prima di iniziare ti consigliamo di pulire bene la superficie del muro. Non dovrà avere crepe o buchi che, nel caso, vanno stuccati e poi carteggiati.

Fai anche attenzione a come sono state dipinte la pareti: se ti trovi davanti a pareti colorate con pittura o smalto, sarà opportuno carteggiare prima di applicare la carta da parati, se invece sono state dipinte con idropitture, potrai procedere immediatamente alla stesura.

Ora che hai ben preparato la parete, puoi procedere seguendo questi passaggi:

  1. Smontare le prese elettriche.
  2. Misurare quanto è alta la parete e calcolare uno scarto in alto e in basso di 5 cm.
  3. Segnare sulla parete la larghezza del primo foglio di carta da parati, facendo attenzione che le linee siano perfettamente perpendicolari. Per farlo puoi aiutarti con la livella o con il filo a piombo.
  4. Unire la sostanza adesiva con l’acqua per realizzare la colla da applicare sulla parete, aiutandoti con un rullo. 
  5. Posare il primo foglio iniziando dall'angolo della parete e procedendo dall'alto verso il basso, facendo attenzione a lasciare i 5 cm di scarto.
  6. Una volta che il foglio è incollato, procedere con la spazzolatura per eliminare qualsiasi impurità e le fastidiose bolle. Procedi dall'alto verso il basso e dal centro verso i lati.
  7. Applicare il secondo foglio, dopo aver posato la colla sulla parete. Fai in modo che i lati combacino con il foglio precedente.
  8. Una volta incollato il secondo foglio, togliere le sbavature di colla con una spugna umida.
  9. Infine, utilizzare il cutter per rifilare i bordi dei fogli.

Se hai optato per una carta da parati autoadesiva ti consigliamo di rimuovere la pellicola protettiva pian piano, iniziando dal lato superiore e procedendo man mano alla stesura.

 

Carta da parati Moretti Compact

 

Quanto costa la carta da parati?

Solitamente si può acquistare della carta da parati, senza considerare il lavoro di posa, ad un prezzo che può variare da € 2/m² fino a € 20/m² e oltre.

Sul mercato si possono trovare diverse tipologie di carte da parati che variano anche per il prezzo. La loro principale differenza sta proprio nella qualità.

Acquistare una carta da parati di qualità ti permetterà di avere un prodotto in grado di durare molto a lungo, anche moltissimi anni se non viene danneggiata involontariamente. 

Le carte più economiche sono quelle che normalmente si trovano in qualsiasi negozio di bricolage e tendono ad avere immagini con texture, una grammatura della carta molto bassa e risultano poco adatte ad ambienti umidi. 

Queste carte rendono anche più complessa la posa, a causa della scarsa grammatura che le farà deformare più facilmente e renderà più probabile che si strappino.

Scegliere una carta da parati di qualità significa optare per una carta che ha ottenuto diverse certificazioni, come quella della classe A+ che riguarda l’emissione di sostanze nocive come la formaldeide, oppure il certificato di resistenza al fuoco. Ma non solo, essa sarà più collaborativa durante la posa, grazie alla sua maggiore grammatura e, quindi, rigidità.


Scarica la guida ala decorazione della cameretta!

 

Quanti tipi di carta da parati ci sono?

Esistono diverse tipologie di carta da parati moderna che possono essere più o meno adatte alle necessità della cameretta.

Vediamole di seguito.

 

1. Carta da parati classica

La più conosciuta e famosa è la classica carta da parati composta principalmente di cellulosa

In questo caso, più è pesante, maggiore sarà la qualità di questa carta da parati. Ma ricorda che nel posare questo tipo di carta, è bene applicare la colla anche sul suo lato posteriore oltre che sulla parete.

 

Carta da parati Moretti Compact

 

2. Carta da parati in vinile

Questo tipo di carta ha al suo interno un sottile strato di PVC che la rende molto resistente ed impermeabile, offrendo anche una buona resistenza alla luce. 

È una carta da parati moderna che può andare bene per qualsiasi tipo di stanza con pareti ben levigate e lisce. La carta da parati in vinile, infatti, tende ad accentuare i difetti della parete sottostante.

Se, quindi, hai una parete con crepe e difetti, potrai puntare su un differente tipo di carta come quello in vinile espanso.

Questo tipo di carta si distingue per la superficie in rilievo realizzata con degli inchiostri in grado di reagire al calore. 

 

3. Carta da parati in TNT

Questo tipo di decorazione è realizzato con uno strato di poliestere e cellulosa il tutto rivestito da una pellicola vinilica. 

Resistente all'umidità, è sicuramente una carta da parati meno indicata per la camera dei ragazzi e più per il bagno.

Grazie al suo spessore è, però, facilmente applicabile su pareti con irregolarità.

 

4. Carta da parati in velluto

Questa è una carta che si differenzia dalle altre, grazie ai suoi motivi grafici che richiamano la morbidezza del velluto, creati tramite l’uso di fibre sintetiche su un supporto ricoperto di colla.

 

5. Carta da parati metallizzata

Questo tipo di carta da parati per la camera dei ragazzi è un modello facile da pulire e cambiare all’occorrenza

Poiché la carta metallizzata ha un aspetto lucido e molto liscio, è perfetta per riflettere bene la luce e valorizzare le stanze più moderne anche se rischia di mettere in risalto le imperfezioni delle pareti.

 

6. Carta da parati in paglia

Questo tipo di carta da parati è creata da uno strato di bambù e paglia poi incollato su carta.

È una carta prevalentemente artigianale, realizzata a mano e può variare da lotto a lotto per superficie o in termini di colore.

Se dovete usare questa carta da parati per la cameretta, è bene utilizzare sempre lo stesso lotto per evitare variazioni troppo marcate sulla stessa parete.

 

 

Come colorare le pareti di una cameretta?

Per la stanza dei tuoi figli potresti anche decidere di non optare per la carta da parati e scegliere di dipingere le pareti della cameretta con colori che diano luce.

Decidere quali colori utilizzare è importante: i bambini vivranno e cresceranno in quella cameretta e la scelta delle tonalità con le quali dipingere la parete dovrà aiutarli a sviluppare la creatività e la spensieratezza.

Vediamo, quindi, quali sono i colori migliori da utilizzare per colorare una cameretta.

 

 

KIDS COLLECTION KC 508

 

Colori per la cameretta di un maschio

Potresti optare per diverse tonalità di blu come il colore carta da zucchero che grazie alle sue sfumature risulta particolarmente indicato per la camera dei ragazzi, perché in grado di trasmettere calma e sicurezza.

Anche le tonalità del verde possono risultare indicate per la cameretta di un bambino.

 

Colori per la cameretta di una femmina

Per la camera di una ragazza potresti optare per colorare le pareti in modo molto chiaro e tendenti al rosa, utilizzando un color cipria o rosa antico.

Inoltre, risulta indicato per la cameretta di una bambina il color pesca oppure tonalità che richiamano il mare o il verde della natura.

 

Colori per la cameretta di bambini piccoli

Quando si decide di optare per pareti colorate in una cameretta di un bambino appena nato, molte sono le domande che ti porrai come genitore.

Partendo dal presupposto che nessuna scelta è irreversibile, il consiglio che vogliamo darti è quello di optare per colori tenui che piacciano principalmente a te.

Ci sarà tempo per cambiare il colore in base ai gusti dei tuoi figli.

 

Colori per la cameretta dei bambini: idee Moretti Compact

 

Colori per la cameretta di un bambino fino ai 14 anni

I bambini iniziano ben presto a far sentire i propri desideri anche in fatto di colori ed è proprio dai 5 anni che ti consigliamo di coinvolgerli nella scelta delle decorazioni per le pareti della loro cameretta.

Scegliete assieme un colore che possa andare bene negli anni prediligendo i colori più tenui e andando a mettere dei punti colore più vivaci.

Se i tuoi figli amano dei colori molto accesi, trova la mediazione in un colore più soft della stessa tonalità per le pareti, utilizzando la tinta più vivace per i complementi d’arredo.

 

Colori per la cameretta degli adolescenti

Dai 15 ai 20 anni è il momento in cui i bambini diventano giovani adulti, e la loro personalità inizia a farsi sentire, soprattutto nel come organizzare il proprio spazio.

In questa fascia d'età è bene scegliere colori come il tortora o il beige che trasformano la stanza di un bambino in quella di un adolescente che inizia a farsi adulto.

 

 

YOUNG COLLECTION YC 320

 

Come abbinare i colori di una cameretta

Abbiamo visto quali sono i colori più adatti per le pareti in base al genere e all'età dei bambini.

Le varie decorazioni per le pareti sono elementi in grado di trasformare completamente un ambiente influenzando anche lo stato d'animo di chi ci vive dentro.

È, quindi, importante scegliere non solo i colori più adeguati, ma anche i giusti abbinamenti che tengano conto dei desideri dei bambini e del fatto che sta nella loro natura cambiare idea molto velocemente.

Per aiutarti nella scelta dei colori per la parete che diano luce alla stanza, ti consigliamo di:

  • Scegliere colori in grado di adattarsi a qualsiasi età e che possano andare bene per bambini e bambine.
  • Evitare i toni scuri e l’abbinamento di colori accesi.

Messo bene in chiaro questo, possiamo partire a scegliere le tipologie di abbinamenti che si possono realizzare.

 

Blu e bianco

Il blu è quel colore che, grazie al suo effetto rilassante e alle tante tonalità disponibili, si adatta a qualsiasi tipo di età.

Scegli:

  • Tonalità più scure per gli ambienti grandi e luminosi
  • Tonalità più chiare, dall'azzurro al celeste, per ambienti più piccoli

Al blu si consiglia di abbinare il bianco che crea un piacevole contrasto.

 

 

YOUNG COLLECTION YC 313

 

Giallo senape, grigio e bianco

Il giallo è uno di quei colori che esprime vitalità ed è uno dei più complicati da abbinare. 

Per evitare che il giallo in cameretta risulti troppo acceso, ti consigliamo di scegliere un giallo senape, più semplice da accostare a colori come il grigio e il bianco.

 

Verde

Il verde è sicuramente tra i colori più adatti per la cameretta di un bambino, perché in grado di richiamare la tranquillità della natura.

Tra i verdi, le tonalità che ti consigliamo sono quelle del verde cedro e oliva da abbinare a colori più neutri come il bianco o il corda.

Se desideri tonalità più scariche, puoi optare per il verde flora o il salvia, che risultano un’ottima scelta anche quando i bambini crescono.

 

Rosso e bianco

Se è sicuramente sconsigliato scegliere il rosso per le pareti di una cameretta, lo si può invece utilizzare, accostato al bianco, per rifinire i dettagli di un ambiente.

Il rosso, infatti, è un colore che richiede attenzione e cura nell’utilizzo a causa dell’eccessiva energia trasmessa, che rischia di agitare i bambini.

 

 

YOUNG COLLECTION YC 316

 

Colori neutri

Tra i colori più in tendenza ed evergreen per le pareti ci sono sicuramente i colori neutri come il tortora, il grigio, il beige, il nocciola e il bianco.

Queste tonalità intermedie possono essere abbinate con tutta una serie di altri colori, ma possono essere anche essere accostate tra di loro per creare ambienti luminosi ed eleganti. 

Se hai in mente una cameretta moderna e raffinata, puoi pensare di utilizzare il tortora-marrone (tonalità calda) o il tortora-grigio (tonalità fredda).

Abbinare colori neutri tra di loro permette di osare maggiormente nei colori dei tessuti e dei complementi d'arredo che potranno essere cambiati più spesso, mantenendo gli stessi colori alle pareti.

 

Decora la cameretta con una carta da parati di qualità

Tutti i consigli e le idee che ti abbiamo suggerito ti aiuteranno nella scelta più adatta per la decorazione della cameretta dei tuoi figli.

Ti consigliamo sempre di scegliere un colore che piaccia a te e ai tuoi figli, ma anche che si adatti bene alla conformazione della stanza e al resto dell’arredamento. 

Inoltre, per evitare di cambiarla molto spesso, investi in una carta da parati di qualità, dalla grammatura elevata in grado di durare nel tempo e non soggetta all’umidità che molte volte danneggia le pareti di casa.

Per qualsiasi ulteriore consiglio per posare la carta da parati e scegliere quella più adatta a te, ti suggeriamo di rivolgerti a un professionista che, ascoltando le tue esigenze, sarà in grado di consigliarti nel migliore dei modi.

 

Scarica la guida ala decorazione della cameretta!

 

Torna al Blog

Articoli correlati

Armadio con ante scorrevoli: la soluzione salvaspazio perfetta per ogni cameretta

Tra i tanti dubbi che puoi avere nella scelta della cameretta per i tuoi figli, probabilmente...

Tutte le idee pittura per la cameretta e gli abbinamenti di colori migliori

Quando si tratta di progettare la cameretta dei bambini e dei ragazzi, oltre alla scelta dei mobili...

Guida completa alla libreria per bambini: 5 proposte funzionali

Tra le tante cose che la cameretta dei tuoi figli può diventare, c'è anche quella di divenire il...